Pubblicati i Wrestling Observer Awards per il 2020

Pochi minuti fa sono stati pubblicati gli awards del Wrestling Observer per il 2020, ovvero i riconoscimenti della nota testata dedicata al wrestling ai migliori performer dello scorso anno. Come ogni anno non mancano anche i peggiori, per ciascuna delle categorie individuate.

Leggendo la lista dei migliori e dei peggiori, non si può non notare un deciso sbilanciamento a favore della AEW. Molti dei premiati sono infatti lottatori o storyline o incontri della AEW, mentre tra i peggiori ci sono quasi esclusivamente nomi o elementi legati alla WWE.

Come sempre, classifiche del genere sono assolutamente frutto di valutazioni più o meno condivisibili. In alcuni casi ci sentiamo di sposare alcuni riconoscimenti, mentre su altre valutazioni siamo decisamente in disaccordo.

Tutti gli awards

Wrestler dell’anno: Jon Moxley
Wrestler femminile dell’anno: Bayley
Tag Team dell’anno: Young Bucks
Lottatore più eccezionale dell’anno: Kenny Omega
Lottatore più migliorato dell’anno: Britt Baker
Lottatore più sottovalutato dell’anno: Ricochet
Lottatore più sopravvalutato dell’anno: Bray Wyatt
Esordiente dell’anno: Pat McAfee
Miglior non lottatore dell’anno: Taz
Lottatore High flyer dell’anno: Rey Fenix
Lottatore tecnico dell’anno: Zack Sabre Jr
Lottatore più carismatico dell’anno: MJF
Mossa dell’anno: One WInged Angel di Kenny Omega
Feud dell’anno: Jon Moxley contro Eddie Kingston
Peggiore faida dell’anno: Bray Wyatt contro Braun Strowman
Match dell’anno: Kenny Omega & Hangman Page contro Young Bucks per i titoli di coppia AEW a AEW Revolution
Peggior match dell’anno: Wyatt Swamp fight tra Bray Wyatt e Braun Strowman
Miglior show settimanale dell’anno: Dynamite
Peggior show settimanale dell’anno: Raw
Promoter dell’anno: Tony Khan
Migliore promozione dell’anno: AEW
Peggiore promozione dell’anno: WWE
Show dell’anno: AEW Revolution
Peggior show dell’anno: WWE Super ShowDown
Gimmick dell’anno: Orange Cassidy
Peggior gimmick dell’anno: The Fiend
Miglior telecronista dell’anno: Excalibur
Peggior telecronista dell’anno: Michael Cole
La più disgustosa tattica promozionale dell’anno: la WWE licenzia i dipendenti durante una pandemia dove stavano facendo record di profitto
Le migliori interviste: Eddie Kingston
Miglior documentario dell’anno: Dark Side of The Ring

Redazione Tuttowrestling
La redazione di Tuttowrestling ha ospitato in oltre venti anni di storia tutte le principali firme italiane del settore
15,645FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati