Pubblicati i Wrestling Observer Awards per il 2020

Pochi minuti fa sono stati pubblicati gli awards del Wrestling Observer per il 2020, ovvero i riconoscimenti della nota testata dedicata al wrestling ai migliori performer dello scorso anno. Come ogni anno non mancano anche i peggiori, per ciascuna delle categorie individuate.

Leggendo la lista dei migliori e dei peggiori, non si può non notare un deciso sbilanciamento a favore della AEW. Molti dei premiati sono infatti lottatori o storyline o incontri della AEW, mentre tra i peggiori ci sono quasi esclusivamente nomi o elementi legati alla WWE.

Come sempre, classifiche del genere sono assolutamente frutto di valutazioni più o meno condivisibili. In alcuni casi ci sentiamo di sposare alcuni riconoscimenti, mentre su altre valutazioni siamo decisamente in disaccordo.

Tutti gli awards

Wrestler dell’anno: Jon Moxley
Wrestler femminile dell’anno: Bayley
Tag Team dell’anno: Young Bucks
Lottatore più eccezionale dell’anno: Kenny Omega
Lottatore più migliorato dell’anno: Britt Baker
Lottatore più sottovalutato dell’anno: Ricochet
Lottatore più sopravvalutato dell’anno: Bray Wyatt
Esordiente dell’anno: Pat McAfee
Miglior non lottatore dell’anno: Taz
Lottatore High flyer dell’anno: Rey Fenix
Lottatore tecnico dell’anno: Zack Sabre Jr
Lottatore più carismatico dell’anno: MJF
Mossa dell’anno: One WInged Angel di Kenny Omega
Feud dell’anno: Jon Moxley contro Eddie Kingston
Peggiore faida dell’anno: Bray Wyatt contro Braun Strowman
Match dell’anno: Kenny Omega & Hangman Page contro Young Bucks per i titoli di coppia AEW a AEW Revolution
Peggior match dell’anno: Wyatt Swamp fight tra Bray Wyatt e Braun Strowman
Miglior show settimanale dell’anno: Dynamite
Peggior show settimanale dell’anno: Raw
Promoter dell’anno: Tony Khan
Migliore promozione dell’anno: AEW
Peggiore promozione dell’anno: WWE
Show dell’anno: AEW Revolution
Peggior show dell’anno: WWE Super ShowDown
Gimmick dell’anno: Orange Cassidy
Peggior gimmick dell’anno: The Fiend
Miglior telecronista dell’anno: Excalibur
Peggior telecronista dell’anno: Michael Cole
La più disgustosa tattica promozionale dell’anno: la WWE licenzia i dipendenti durante una pandemia dove stavano facendo record di profitto
Le migliori interviste: Eddie Kingston
Miglior documentario dell’anno: Dark Side of The Ring

Andrea De Angelis
Andrea De Angelis
Appassionato di Wrestling da diversi anni, tra i suoi preferiti Undertaker, The Rock e Kurt Angle. Cura la sezione notizie del sito
15,941FansLike
2,699FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati