Pillole statistiche su Hell In A Cell

Di seguito vi riportiamo un po’ di statistiche e curiosità riguardanti il PPV della WWE di domenica scorsa, ossia Hell In A Cell.

PPV

Sulle 12 edizioni di questo gimmick PPV, solo in altre due si erano tenuti ben tre Hell In A Cell Match nella stessa serata, ossia nel 2019 e nel 2016.

HELL IN A CELL MATCH

Con quelli andati in onda domenica, sono stati raggiunti i 44 Hell In a Cell Match combattuti in diretta televisiva. C’è un solo precedente a telecamere spente, avvenuto il 26 settembre 2011, nell’episodio go-home di Raw tenuto a Kansas City, Missouri, in vista proprio di Hell In A Cell 2011, in cui il dark main event fu un Hell In A Cell 5-Man Match tra John Cena, Alberto Del rio, CM Punk, Dolph Ziggler e Jack Swagger. In quell’occasione Cena difese il Titolo.

Con l’edizione di quest’anno, sono 23 gli incontri titolati all’interno della struttura che statisticamente porta sfortuna agli sfidanti: i passaggi di mano sono infatti appena sopra il 25%. Statistica invertita dall’edizione 2020 (2 nuovi Campioni). Prima di Banks e Orton, gli ultimi a vincere un Titolo in un Hell In A Cell Match erano stato gli Usos nel 2017. Quest’anno abbiamo visto due esordi assoluti all’interno della gabbia, quelli di Bayley e McIntyre diventati rispettivamente i lottatori n°48 e 49 a combattervi.

SASHA BANKS

Sasha Banks è diventata la 12a Superstar in WWE a combattere almeno 3 Hell In A Cell; vincendo è riuscita ad evitare di raggiungere Shane McMahon e Mick Foley in un record negativo: gli unici, tra i 12, a non aver mai vinto nella gabbia. Per la prima volta Banks ha preso un Titolo dalla vita di Bayley e, soprattutto, è diventata la prima donna a vincere un Titolo a discapito della sua ex partner come Campionesse di Coppia. Con la vittoria dello SmackDown Women’s Championship, The Boss è diventata la 3a Grand Slam Champion della storia, 6 mesi dopo Asuka e 17 dopo Bayley.

RANDY ORTON

Randy Orton è l’unico lottatore ad aver conquistato più di una Cintura all’interno dell’Hell In A Cell (ben tre volte). È stata la quarta volta in cui il WWE Championship è passato di mano in un Hell In A Cell Match: in tre di queste quattro occasioni, il nuovo Campione è stato Orton (2009, 2013, 2020) che con questo Titolo in palio in questo incontro non ha mai perso, nemmeno da Campione entrante (4-0). Per Orton si trattava del 65° match valido per il WWE Championship in carriera, nonché il 28° incontro in PPV e l’8° Hell In A Cell; in quest’ultimo record, meglio di lui solo Triple H (9) e The Undertaker (14).

ROMAN REIGNS

Roman Reigns ha combattuto il suo 4° Hell In A Cell Match in carriera, nel 5° anniversario del suo debutto all’interno della struttura. Reigns è rimasto imbattuto in questo incontro (3 vittorie, 1 no contest). Nell’incontro di domenica contro Jey Uso era la prima volta nella storia che i due contendenti entravano nella struttura entrambi da imbattuti (con almeno un precedente). I due, cugini, non sono i primi imparentati a combattere nella gabbia: oltre che lo stesso Jey, che ha combattuto e vinto insieme al fratello in tag team, sono entrati nella gabbia anche Shane e Vince McMahon (insieme a Big Show contro la DX ad Unforgiven 2006); l’unico altro precedente di parenti non schierati dalla stessa parte riguarda sempre la stirpe samoana, con The Rock e Rikishi entrambi presenti all’Armageddon Hell In A Cell Match di Armageddon 2000.

MITB

La valigetta del Money In The Bank è stata messa in palio dal possessore in 7 occasioni. Otis è il primo a perderla 13 anni dopo l’unico altro precedente, quello di Mr. Kennedy a beneficio di Edge; tuttavia è il primo in assoluto a farlo in PPV. Quasi inutile ricordare che l’unico altro a conquistare il MITB fuori dal Ladder Match oltre a The Miz, Edge appunto, ha poi incassato con successo. In quell’occasione Edge, come Miz oggi, aveva già vinto il MITB in precedenza.

DREW MCINTYRE

Per McIntyre si è trattato della 9a difesa titolata nello stesso regno. Con una vittoria in più, avrebbe raggiunto la doppia cifra, impresa riuscita col WWE Championship solo a Seth Rollins, AJ Styles e Kofi Kingston dal 2014 ad oggi. Ironicamente, delle 9 difese titolate, quella di domenica scorsa era la prima ad avvenire nel main event di un PPV.

Daniele La Spina
Una mattina ho visto The Undertaker lanciare Brock Lesnar contro la scenografia dello stage. Difficile non rimanere incollato. Per Tuttowrestling: SmackDown reporter, co-redattore del WWE Planet, co-presentatore del TW2Night!. Altrove telecronista di volley, calcio, pallacanestro, pallavolo e motori.
14,815FansLike
2,611FollowersFollow

Ultime Notizie

Pillole statistiche su Hell In A Cell

Ecco riportate alcune statistiche e curiosità da Hell In A Cell, tra cui i record di Orton, la sfortuna di McIntyre e i traguardi di Banks

Giudizi positivi sul protocollo anti-COVID della MLW

Le voci dal backstage della MLW, che ha registrato i primi tapings post-pandemia, hanno elogiato il protocollo sanitario della compagnia.

Cambio di ring name per Matt Riddle

Anche l'ex superstar di NXT Matt Riddle, passato a Raw durante il draft, si è visto essere modificato il proprio ring name.

Halloween Havoc ha battuto Dynamite negli ascolti

La puntata speciale di Halloween Havoc permette a NXT di tornare alla vittoria nella Wednesday Night War.

Articoli Correlati