Paul London tornerebbe in WWE?

L'ex WWE Tag Team Champion Paul London è stato intervistato da Slam! Wrestling, ed ha parlato del maggior numero di talenti delle federazioni indipendenti sotto contratto con la WWE. London ha inoltre risposto ad una domanda che gli chiedeva se avesse un interesse in un ritorno a Stamford:

Sul maggior numero di talenti indipendenti messi sotto contratto dalla WWE:“Mi piace questa loro iniziativa. Stanno facendo più attenzione al passato e alla storia di questi ragazzi, come ad esempio Devitt (Finn Bàlor, ndr.) ed il body paint, oppure Steen (Kevin Owens, ndr.) e Sami Zayn (l'ex El Generico, ndr.) che lavorano insieme. Quando oggi guardo NXT, mi sento come se fossi stato assunto troppo presto. Allo stesso tempo, però, ebbi il vantaggio di emergere in un periodo in cui si è aperta una finestra per quelli come me che erano nelle indipendenti. Questi ragazzi potevano guardarmi e dire 'Beh, non è così grosso e non è così bravo'. Voglio dire, sì, sono bravo, ma non sono certamente il migliore che ci sia. Non ho mai detto di esserlo. Sono solo uno che lavora. Non faccio sicuramente girare le teste alle persone che camminano per strada, ma all'epoca, nel 2003, c'era ancora lo stereotipo della stazza.”

Se è interessato ad un ritorno in WWE:“La WWE è uno di quegli ambienti che non mi appassionano, a meno che non mi offrano una cifra notevole per tornare in quell'ambiente. Il Giappone è diverso. Mi farebbe molto piacere avere l'occasione di ritornare in Giappone. Ciò detto, sarebbe bello tornare nei posti che contano, ma ora come ora, non è una priorità. Mi piace la vita che sto facendo ora, tra viaggi e nuove culture.”

Dario Rondanini
Grandissimo appassionato di wrestling che segue dal 2003, grazie a Tuttowrestling ha avuto la possibilità di vedere dal vivo diversi show WWE e non. Si occupa dei report di Impact Wrestling, ma dà una mano un po' ovunque, anche con editoriali, podcast e news.
14,920FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati