Paul Heyman intervistato da RollingStone.com

Paul Heyman ha recentemente effettuato un'intervista per RollingStone.com.
Di seguito alcuni punti salienti:

Cesaro e Curtis Axel non hanno avuto la stessa fortuna di CM Punk e Brock Lesnar come “Paul Heyman Guy”:

“Penso che la chimica che abbiamo io e Brock e quella che abbiamo avuto io e CM Punk è molto difficile da eguagliare. Non è solo una situazione tra manager A e lottatore B, non ho mai puntato su qualcuno senza le potenzialità da futuro main eventer di Wrestlemania e non voglio. E sono sicuro che tutte le persone con cui ho lavorato non volevano un avvocato con un obbiettivo minore di questo. A volte però la chimica non c'è.”

Il mito attuale di Brock Lesnar:

“Se guardiamo la WWE da 20 anni fa ad oggi, credo che nessuno abbia raggiunto questi due episodi degni di nota, la fine della streak dell'Undertaker a Wrestlemania 30 e la vittoria su John Cena con i 16 German Suplex schiacciandolo così a Summerslam. Non credo che qualunque altra cosa possa arrivare a tutto ciò sotto una prospettiva storica.”

La prossima evoluzione del business:

“La prossima evoluzione del business non sarà l'effettivo contenuto o come verrà presentato, ma il modo in cui l'azienda riuscirà a distribuire il contenuto.
Vorrei suggerirvi che i maggiori canali di distribuzione odierni sono gli smartphone e altri accessori portatili e credo che il prodotto si legherà maggiormente ai giovani nei prossimi anni perché con questi strumenti prende un contatto diretto con il pubblico.

Aldo Fiadone
Newser ed editorialista per Tuttowrestling.com dal 2015; Founder e conduttore del podcast Pro Wrestling Culture; Dal 1999 amante di Sting e le sue gesta.
15,045FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati