Nikki Bella parla di critiche e Divas Revolution

Nikki Bella è stata intervistata da Scott Fishman per un articolo su Channel Guide Magazine, nel quale discute di diversi rumor riguardo alla sua carriera e altro. Di seguito alcuni punti salienti:

Sul mancato rispetto dei fan online: “Anche se odio vedere l'odio sui social media, questo mi sconvolge. Mi sconvolge vedere i rumor a cui dà vita la gente, che io avessi il titolo grazie al mio fidanzato. Se fosse stato questo il caso lo avrei avuto sin da quando sono tornata in WWE qualche anno fa e lo avrei ancora. Non ha niente a che fare con lui. Lui non ha niente a che fare con la storia di nessuno, niente del genere. Non ha nessuna voce in capitolo. Ne parliamo tutto il tempo perché è divertente come la gente possa pensare una cosa del genere”.

Da dove è iniziata la negatività: “Penso che sia iniziata quando per un anno AJ [Lee] era una presenza fissa sugli schermi WWE e tutte noi di Total Divas no. Poi Vince [McMahon] non voleva che il titolo passasse a nessuna di noi di Total Divas perché non sapeva che ricezione avrebbe avuto un cambio di titolo di domenica o lunedì mentre stava andando in onda lo show. Quindi per un anno lei ha battuto tutte le ragazze. Sono stata l'unica a non perdere contro di lei. Lei iniziò a dire delle cose che non erano vere ma non siamo riuscite a replicare. Per questo credo che sia lì che questa percezione negativa di me e Brie è cominciata. Lei ha detto delle cose tipo che noi eravamo tornate per il reality show e cose del genere. Era tutto falso. Mentre avveniva tutto questo io stavo lavorando due volte tanto per migliorare e migliorarmi sul ring per diventare la prossima Divas Champion”.

Sul cedere il Divas Championship a Charlotte: “Quando ci rifletti ti rendi conto che abbiamo avuto una o due settimane per promuovere il match, per cui quando ho saputo che il titolo sarebbe cambiato di mano ho pensato: 'Potremmo dare al pubblico un match veramente bello ma loro la sosterranno? Forse penseranno che non debba ancora avere il titolo? Credo che ciò che abbiamo fatto il lunedì prima a Raw sia riuscito a metterle il pubblico alle spalle. Hanno davvero cominciato a credere in lei. Da heel che non può essere squalificata o contata fuori perché altrimenti perde il titolo, [a Night of Champions] dovevo essere furba. Quindi se vedo un infortunio devo approfittarne di certo. Poi il face alla fine ne esce. Quella era la storia che dovevamo raccontare e ha funzionato. Abbiamo messo il pubblico dalla sua parte. Ero veramente contenta di come fosse andata. Non mi fraintendete, mi manca il mio titolo. Mi sentivo molto sola quella sera e la mattina successiva”.

I suoi pensieri sulla negatività contro di lei: “C'è una parte di me a cui fa un po' male tutto questo. Do tutto ciò che ho ai fan. Do loro la mia vita personale. Do loro il mio corpo. Do loro tutto ciò che posso ogni settimana e questo è quello che ottengo? Per cui è molto triste per me. Spero che un giorno possano riguardare indietro e dire: 'Wow. Alla fine ci ha provato in tutti i modi e non era una pessima wrestler. È lì per le ragioni giuste e non ha niente a che fare con il suo ragazzo'. Lo capisco. Quando sei in un reality show che ottiene critiche positive e frequenti un uomo di successo che è nel tuo stesso business, hai una sorella gemella che è sposata con un uomo che è anche lui nel business e ha molto successo… è in questo modo che ci attiriamo l'odio. Loro dicono che io ho tutto, ma io ho lavorato per ogni singola cosa che ho. Mi ci sono voluti quasi nove anni per ottenere quel titolo e avere un regno decente. Non è solo quello, ma se io non avessi reso pubblica la mia vita e non avessi dato tutta me stessa [Total Divas] avrebbe potuto fallire. Non saremmo andati oltre la prima stagione. Ogni giorno io do la mia vita allo show. Per cui spero che un giorno i fan saranno grati per tutto ciò che faccio per loro”.

Lorenzo Pierleonihttps://www.tuttowrestling.com/
Dicono che sia il vicedirettore di Tuttowrestling.com ma non ci crede tanto nemmeno lui, figuriamoci gli altri. Scrive da otto anni il 5 Star Frog Splash, per un totale di oltre 200 numeri. Cosa gli abbiano fatto di male gli utenti di TW per punirli così è ancora ignoto. A marzo 2020 si ritrova senza niente da fare, inizia un podcast e lo chiama The Whole Damn Show. Così, de botto, senza senso.
15,656FansLike
2,630FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati