Negative le prime voci sull'infortunio di Sting

Le prime voci circa la gravità dell'infortunio patito da Sting a Night of Champions sono tutt'altro che positive. Le stesse parlano infatti di un problema chiamato stenosi spinale; per rendere un'idea della gravità qualora le voci fossero confermate, si tratterebbe dello stesso problema che ha obbligato Edge, peraltro molto più giovane, a chiudere la carriera. Alcuni medici avrebbero detto senza mezzi termini che Sting sarebbe stato fortunato ad uscire dal match con le sue gambe dopo un infortunio del genere.

Qualora la diagnosi emersa da quei rumour fosse confermata, non sarebbe esclusa la necessità di un intervento chirurgico, che però chiuderebbe definitivamente le porte a qualsiasi possibilità di rivederlo sul ring.

Le stesse voci collegano la gravità dell'infortunio a due consequenze: un accantonamento dei piani per Sting a Wrestlemania, non potendo ovviamente fare alcun tipo di previsione su un eventuale recupero e relativi tempi, ma addirittura anche la possibilità che sia la stessa WWE a considerare chiusa la carriera del Wrestler, considerando che alla sua età (57 anni) sarebbe quantomeno rischioso riproporlo nuovamente sul ring dopo un problema del genere.

15,657FansLike
2,629FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati