Nasce ufficialmente la All Elite Wrestling

Il countdown più atteso da molti fan di wrestling è finalmente giunto al termine e, con esso, è arrivata l'ufficialità della notizia che tutti si aspettavano: la nascita della All Elite Wrestling.

Al termine dell'ultimo episodio di Being the Elite, reso disponibile su YouTube alle 09:00 italiane, sul telefono di Adam Page è infatti apparso il logo della nuova compagnia, mentre da quelli di Cody Rhodes e dei fratelli Jackson siamo venuti a conoscenza anche del primo evento speciale che terrà la AEW dopo il successo di All In: Double or Nothing.

Martedì 8 gennaio, alle ore 17:00 locali e aperto a tutti, ci sarà un “Double or Nothing rally” al TIAA Bank Field (la casa dei Jacksonville Jaguars, squadra della famiglia Khan) di Jacksonville, in Florida, durante il quale saranno svelati maggiori dettagli sul primo show della All Elite Wrestling. Protagonisti di tale annuncio saranno gli Young Bucks, Cody e Brandi Rhodes, Adam Page, Christopher Daniels, Frankie Kazarian e Scorpio Sky, ma è pubblicizzata anche la presenza di alcuni ospiti speciali. Tale evento sarà trasmesso in streaming, con le relative informazioni su come vederlo che saranno date presto.

La notizia della nascita della All Elite Wrestling era ormai nell'aria da oltre un mese, ovvero da quando si era giunti a conoscenza di vari trademark registrati da tale compagnia. Ma nell'ultima puntata della Wrestling Observer Radio Dave Meltzer e Bryan Alvarez hanno rivelato ulteriori e interessanti dettagli sulla AEW, che vi elenchiamo di seguito:

-Alcune persone, tra le quali Cody, sono già sotto contratto con la All Elite Wrestling. Gli Young Bucks non hanno ancora firmato, ma potrebbero farlo nelle prossime 24/48 ore

-Al momento non c'è ancora un accordo televisivo per la AEW, ma sono giunte numerose offerte da vari Network televisivi. Meltzer si è detto abbastanza fiducioso sul fatto che un accordo verrà siglato nelle prossime settimane

-Le persone che si sono legate alla AEW hanno firmato contratti pluriennali

-Tony Khan, figlio del miliardario Shahid Khan e fan di wrestling di lunga data, è a capo della compagnia

-Non è noto cosa succederà tra la AEW e la NJPW. Tutti all'interno della nuova compagnia vorrebbero avere un accordo con la federazione nipponica e continuare a lavorare con loro, ma questo è ancora da decidere

-Il successo di All In non è rimasto solo impresso nella mente dei fan, ma ha molto colpito diverse persone che lavorano nel mondo della televisione

-Meltzer non pensa che gli atleti sotto contratto con la AEW lavoreranno anche in ROH dato che, prendendo come esempio Bandido, entrambe le compagnie vogliono mettere sotto contratto gli stessi wrestler. Inoltre ha definito questa la miglior cosa per gli atleti dalla guerra tra WWF e WCW, dato che ora la WWE, la ROH e la AEW cercheranno di firmare i free agent disponibili.

Infine, e in attesa di ulteriori novità sulla All Elite Wrestling che già si prepara a scuotere il mondo del wrestling, vi pubblichiamo i loghi della compagnia e di Double or Nothing, assieme all'ultimo episodio di Being the Elite.

https://twitter.com/status/status/1080015269328633856

https://twitter.com/status/status/1080014727172960257

https://twitter.com/status/status/1080016187424006144

Stefano Tateo
Classe 1997, ho iniziato a scrivere per Tuttowrestling nel maggio del 2017, ricoprendo da allora il ruolo di news reporter.
15,657FansLike
2,631FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati