La WWE risponde alle accuse di Paige

Dopo l'attacco di Paige alla WWE effettuato tramite il proprio account Twitter, la federazione di Stamford ha risposto a voce alta alle accuse riguardo le mancate cure per un infortunio al collo patito dall'inglese.

Tramite “The New York Post” la WWE ha raccontato una storia ben diversa dichiarando appunto che la Diva è stata sospesa per aver trovato una sostanza illegale durante i controlli e inoltre di aver fornito le dovute cure per l'infortunio subito.
Dopo i tweet di Paige sono seguiti alcuni post della famiglia attraverso il social network Facebook, i familiari hanno appunto difeso la lottatrice dichiarando che (Paige ndr) sia stata obbligata a consultare privatamente un medico per ricevere una prescrizione privata di un antidolorifico per il problema al collo.

Paige è stata già sospesa la prima volta ad Agosto (per 30 giorni ndr) rivelandosi la prima donna dopo sei anni ad essere sospesa a causa della Wellness Policy.
Sospensione che tra l'altro coincise con quella di Alberto El Patron, quest'ultimo è stato ospite al “The Taz Show” e ha parlato anche della sua compagna dicendo che i due risolveranno assieme la questione.

Al momento Paige rimane pubblicizzata per la nuova stagione di Total Divas su E! Network, diversi filmati con lei protagonista infatti, sono già stati registrati.
Nonostante ciò l'ex due volte Divas Champion non è apparsa in nessun trailer per la nuova stagione della serie.
Ricapitolando, Paige è stata sospesa per la seconda volta, nonché per sessanta giorni, ciò porterà ad un eventuale ritorno in data mercoledì 9 Dicembre 2016.

Come le regole della WWE vogliono, se Paige fallirà per la terza volta le analisi per la Wellness Policy, verrà licenziata con effetto immediato; se ciò accadrà, la lottatrice non potrà essere riassunta per almeno un anno, la cosa si verificherebbe solo dopo aver superato un pre-contratto con la federazione, dove si ritroverebbe ad essere soggetta a test medici obbligatori senza preavviso per almeno un anno e dovrà comunque scontare le due sospensioni precedenti.

Vi invito a rimanere sintonizzati con la nostra newsboarder per ricevere ulteriori aggiornamenti sulla vicenda.

Aldo Fiadone
Newser ed editorialista per Tuttowrestling.com dal 2015; Founder e conduttore del podcast Pro Wrestling Culture; Dal 1999 amante di Sting e le sue gesta.
14,815FansLike
2,609FollowersFollow

Ultime Notizie

Speculazioni sull’umore dei wrestler dopo il ban di Twitch

Malumore nel backstage dopo i ban di Twitch e Cameo.

Ascolti della puntata di SmackDown post Hell in a Cell

Gli ascolti dell'episodio di ieri sono stati in linea con quelli delle ultime puntate.

Note e classifica dei dieci programmi più visti in settimana sul WWE Network

Nuova top 10 degli show più visti sul WWE Network che questa settimana, come prevedibile, vede in testa l'ultima edizione di Hell in a Cell.

Nata una partnership tra Tuttowrestling e Discovery Italia

Nella giornata di oggi è nata una nuova partnership che legherà Tuttowrestling e Discovery Italia, la casa della WWE in Italia.

Articoli Correlati