La WWE registra il marchio “WrestleWar”

Come ormai fatto in diverse occasioni negli ultimi mesi, la WWE ha registrato un marchio appartenente alla defunta WCW: “WrestleWar”.

In linea con l’operazione nostalgia che ha riportato in auge, nel tempo, nomi, marchi ed eventi legati al passato e alla WCW – non ultimo The Great American Bash – la federazioen di Stamford ha recentemente bloccato il copyright per “WrestleWar”. Oltre che per i generici scopi commerciali, nella specifica della registrazione del trademark spicca il fatto che la WWE l’abbia registrato di “uno show di pro-wrestling” oltre che per “la trasmissione a mezzo media, inclusi la televisione e la distribuzione attraverso varie piattaforme e diverse forme di trasmissione”.

Probabilmente, quindi, WrestleWar sarà un evento: una nottata speciale come TGAB, un evento come i TakeOver a nome In Your House o War Games oppure un vero e proprio PPV, che riesumerà – almeno nel nome – il passato della federazione che fu rivale della Monday Night War. Non arriva del tutto a sorpresa, come detto. In diverse occasioni, sempre più recenti, la WWE ha riportato in vita marchi e nomi legati alla WCW e proprio nei mesi scorsi ha esteso il proprio diritto di sfruttamento sul marchio della federazione che fu di Ted Turner, coinvolgendo diversi tipi di merchandising e gadget che probabilmente verranno presto messi in vendita.

WrestleWar è stato un PPV della WCW per 4 edizioni, sotto l’egidia della NWA per le prime due, dal 1989 al 1992 a maggio o a febbraio. Il PPV divenne celebre per essere la casa dei War Games nelle ultime due edizioni: il primo, 4 vs 4, che vide prevalere i Four Horsemen (con Larry Zbyszko in sostituzione di Arn Aderson) sul team formato da Sting, gli Steiner Brothers e Brian Pillman; il secondo, 5 vs 5, con la vittoria dello Sting’s Squadron, che contava anche Barry Windham, Dustin Rhodes, Nikita Koloff e Ricky Steamboat, sulla Dangerous Alliance nella formazione Steve Austin, Rick Rude, Arn Anderon, Larry Zbyszko e Bobby Eaton. Nella sua prima edizione, invece, il main event fu il celebre incontro tra Ric Flair e Ricky “The Dragon” Steamboat per l’NWA World Heavyweight Championship, universalmente riconosciuto come uno degli incontro più belli di sempre.

Daniele La Spina
Una mattina ho visto The Undertaker lanciare Brock Lesnar contro la scenografia dello stage. Difficile non rimanere incollato. Per Tuttowrestling: SmackDown reporter, co-redattore del WWE Planet, co-presentatore del TW2Night!. Altrove telecronista di volley, calcio, pallacanestro, pallavolo e motori.
15,655FansLike
2,634FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati