La WWE offrì un contratto a Tony Schiavone

Al termine dell’ultimo episodio di Dynamite, Tony Schiavone ha come di consueto presenziato al post-show attraverso i canali media ufficiali della AEW. La trasmissione prevede di tanto in tanto interventi degli altri telecronisti o ospitate varie, ma la costante è il Q&A con i fan in collegamento. E, rispondendo ad una di queste domande, Schiavone ha rivelato che la WWE ha tentato di metterlo sotto contratto prima del suo approdo in AEW.

L’offerta della WWE

«[Circa un anno fa] Il reparto HR della WWE cominciò a tallonarmi – afferma Schiavone – Bruce [Prichard] e Vince [McMahon] mi contattarono prima che tutta questa avventura [con la AEW] cominciasse. E se non fosse partito tutto, sarei potuto finire a lavorare per loro. Avevo troppa voglia di rientrare nel mondo del wrestling, ma ho voluto farlo davvero per il nostro progetto e per il nostro podcast».

Come specifica Schiavone, tuttavia, nella proposta di contratto non si era parlato del ruolo che avrebbe poi ricoperto in WWE. «Nel propormi il lavoro – continua il commentatore AEW – furono molto veloci. Mi dissero che volevano che lavorassi per loro. Semplicemente di andare da loro. Avevano bisogno di più persone con un background solido nel wrestling. E se io domandavo: “Bene, e cosa vorreste che facessi?”, loro dicevano: “Beh, verrai a lavorare per noi”. Non si è mai parlato di una posizione da ricoprire. Credo che Bruce stesse cercando di strapparmi un sì perché mi disse che lui non aveva idea della posizione che mi avrebbero proposto».

Conclude Schiavone: «Era davvero evidente ciò che cercavano di fare. E non biasimo Bruce per questo. Mi volevano, in modo che non mi potesse avere la AEW. E poi, mi avrebbero cacciato fuori dalla porta, come hanno fatto con Eric Bishoff. So cosa stesse cercando di fare Vince».

Il background di Schiavone

Tony Schiavone ha lavorato per anni nel mondo del wrestling ad alto livello, essendo stato in WWF nel biennio ’89-’90, con una successiva militanza decennale nella WCW, di cui fu voce ufficiale. Lavorò un anno anche in TNA, nel 2003, prima di cambiare sport e avvicinarsi a football americano e baseball. Di recente, nel 2017, è rientrato nel panorama del pro wrestling con la MLW, prima di essere ingaggiato lo scorso Agosto come telecronista e senior producer. Per la AEW conduce anche un podcast, AEW Unrestricted, insieme all’arbitro Aubrey Edwards.

Di seguito, il video del post-show di AEW Dynamite.

Marco Ghironi
Rimasi estasiato quando, da bambino, girai per caso canale e mi imbattei in questo tizio con la maschera strana che sconfiggeva un energumeno esageratamente più grosso di lui. Almeno 15 anni più tardi, cerco settimanalmente di seguire anche lo show secondario di una qualsiasi federazione di wrestling polacca. Nel mentre, condivido pensieri, opinioni e notizie qui su Tuttowrestling, fondendo le mie anime di giornalista e fan sfegatato.
14,815FansLike
2,615FollowersFollow

Ultime Notizie

Confermato il ritorno di Eva Marie in WWE

Dopo le anticipazioni di Cultaholic, anche il noto giornalista Mike Kohnson ha confermato come sia imminente il ritorno di Eva Marie in WWE.

Quando si svolgeranno i match del torneo AEW?

Ecco quando dovrebbero svolgersi i match del torneo AEW per stabilire il nuovo #1 contender al titolo mondiale.

La WWE utilizzerà il ThunderDome anche per il mese di novembre

La WWE utilizzerà il ThunderDome anche per tutto il mese di novembre. Questo comporta un rinnovo di contrato con l'Amway Center.

Damien Sandow: “I Wrestler andrebbero testati ogni settimana”

Intervista a Damien Sandow, che ha parlato delle sue precauzioni per il COVID e di come i lottatori dovrebbero essere testati periodicamente

Articoli Correlati