La WWE nega la riabilitazione a Tammy Sytch

La WWE ha fatto un annuncio pubblico in cui dichiara di non voler più finanziare la riabilitazione di Tammy Sytch. Questo è il primo caso in cui la WWE nega il servizio di riabilitazione per ex superstar.
La Sytch aveva attaccato la WWE in un'intervista in cui affermava di essere stata mandata in una struttura costosa, ma una volta che Linda McMahon aveva perso le elezioni al senato, l'avesse spostata ad una più economica. Ha affermato, inoltre, di aver chiesto alla compagnia di spostarla in un posto migliore a causa delle pessime condizioni, per poi parlare della grande quantità di denaro spesa per Scott Hall. Ha dichiarato che la WWE gli ha risposto “Beh, tu non sei Scott Hall.”

Il comunicato di risposta della WWE è stato: “In quanto parte del Programma di Riabilitazione per le ex Superstar, la WWE ha mandato la signorina Sytch numerose volte in riabilitazione, con tutte le spese coperte dalla WWE. Sfortunatamente, la signorina Sytch ha continuato a fare pessime scelte personali ed è in ultima istanza responsabile di queste decisioni. La WWE ha sempre fornito il servizio di riabilitazione in un istituto certificato, ma data l'incapacità della signorina Sytch di cambiare il suo stile di vita e completare con successo il trattamento, la WWE non pagherà più le spese per la sua riabilitazione.”

15,038FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati