La WWE licenzia anche Curtis Axel

Pochi minuti fa, con un breve comunicato apparso sul proprio sito ufficiale, la WWE ha comunicato il licenziamento di Curtis Axel (vero nome Joe Hennig), augurando all'atleta il meglio per il proseguo della carriera.

Il suo è l'ultimo nome della lunga lista di wrestler e dipendenti licenziati o messi in aspettativa dalla compagnia per far fronte all'impatto economico che causerà il coronavirus.

Figlio del WWE Hall of Famer “Mr. Perfect” Curt Hennig, Curtis Axel ha firmato il suo primo contratto di sviluppo con la WWE nel 2007, debuttando nel main roster tre anni dopo. Ex membro del Nexus, dei Social Outcasts, del Miztourage e del The B-Team, Axel ha conquistato una volta il WWE Intercontinenal Championship (a Payback 2013, con Paul Heyman come suo manager) e due volte i titoli di coppia, la prima il 23 maggio 2011 a Raw con David Otunga e la seconda a Extreme Rules 2018 con Bo Dallas.

L'ultimo match lottato dal wrestler quarantenne risale alla puntata di Friday Night SmackDown del 28 febbraio, dove venne sconfitto da Daniel Bryan in poco più di cinque minuti.

Stefano Tateo
Classe 1997, ho iniziato a scrivere per Tuttowrestling nel maggio del 2017, ricoprendo da allora il ruolo di news reporter. Divido il mio tempo libero seguendo show di wrestling e vari sport, calcio e basket in primis.
14,815FansLike
2,610FollowersFollow

Ultime Notizie

Luca Franchini positivo al Covid

Luca Franchini, fondatore del nostro sito e telecronista da oltre vent'anni degli show WWE, ha annunciato oggi la sua positività al Covid

Possibili ragioni dietro all’assenza di NXT da Survivor Series

Dave Meltzer dice la sua sull'esclusione di NXT da Survivor Series.

Rivelata la data di ritorno in onda della MLW

La MLW ha rivelato che tornerà in onda mecoledì 18 novembre. È stato inoltre annunciato il rinnovo del contratto con Bein SPORTS

Risultati della quinta giornata della Road to Power Struggle

Continua la marcia della NJPW verso Power Struggle.

Articoli Correlati