La WWE comunica diversi licenziamenti

Sul proprio sito web, la WWE ha comunicato di aver licenziato i seguenti nomi:

Yoshi Tatsu
Evan Bourne
Camacho
Theodore Long
Brodus Clay
Curt Hawkins
Aksana
Jinder Mahal
Drew McIntyre
Marc Harris (arbitro)
JTG

La lista è in aggiornamento, considerando che inizialmente sono stati annunciati solo i primi due, poi Camacho, Teddy Long e Clay, ancora Hawkins in un ulteriore terzo aggiornamento e poi a ruota Aksana, Mahal, McIntyre e Harris. L'ultimo nome fin qui annunciato è stato quello di JTG, che dunque è l'undicesimo della lista

Naturalmente pubblicheremo tempestivamente ogni nuovo aggiornamento.

La WWE non è nuova a massicce campagne di licenziamenti, peraltro spesso proprio in questo periodo dell'anno. Alcuni giorni fa voci avevano parlato di una nuova strategia, ovvero aspettare la scadenza dei contratti senza rinnovarli invece che licenziare, ma gli annunci di oggi hanno ovviamente del tutto smentito le suddette voci.

Riportiamo qualche ulteriore dettaglio o voce di corridoio in merito agli atleti licenziati:

Nel solo caso di Teddy Long, il suo non è stato un licenziamento, bensì la normale scadenza del suo contratto. Teddy non compariva in tv da tempo ed all'interno della compagnia era ben noto che alla scadenza contrattuale sarebbe andato via.

Per Yoshi Tatsu la sensazione è stata quella di una regressione all'interno del quadrato. La compagnia ha provato a trovargli un altro ruolo, ad esempio il ring announcer in NXT, ma alla fine evidentemente anche questi tentativi sono stati giudicati negativamente.

Per Brodus Clay la sensazione è quella che l'atleta avesse ormai perso i “favori” del booking team, cosa peraltro riscontrabile dal fatto che dopo lo split con Tensai non fosse stato pensato per lui praticamente nulla. Di fatto il suo ultimo impegno è stato mandare over Adrian Neville a NXT, altro segno di come non ci fosse molto per lui nel futuro.

Di Evan Bourne non si è saputo molto ultimamente, se non altro per la sua lunga assenza dovuta ad un incidente motociclistico e ad una violazione del wellness program. La sensazione è che pur in presenza di un grosso potenziale la sequenza degli eventi (vedi appunto i vari infortuni) non abbia mai giocato a suo favore.

A dispetto del loro scarso e cattivo utilizzo, nel backstage sono rimasti sorpresi dei licenziamenti di Curt Hawkins e Camacho. Il primo aveva ancora diversi anni di contratto ed era comunque considerato un buon lottatore, mentre il secondo era apprezzato soprattutto a NXT, anche per un carisma particolarmente forte. Hawkins ha in ogni caso aperto una sua scuola ed ha già accettato un booking per una federazione indipendente, dunque a quanto pare aveva già pronto una sorta di piano-b.

Non ha invece sorpreso il licenziamento di Aksana, che in realtà molti si aspettavano qualche mese fa dopo che l'atleta aveva infortunato Naomi.

14,946FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati