Kylie Rae risponde alle accuse di un fan

Kylie Rae, wrestler del circuito indipendente e apparsa recentemente al “Call Your Shot” Gauntlet Match di Bound For Glory 2019, ha smentito una pesante accusa rivoltale da un fan su Instagram.

Ricorderete come, dopo la sua apparizione a Double Or Nothing e la successiva firma del contratto con la AEW, fosse arrivata la quasi immediata rescissione contrattuale, annunciata da Tony Khan durante un incontro con i media svoltosi dopo All Out.

Ebbene, come si può vedere dallo screen ricavato da un tweet del giornalista Sean Ross Sapp di Fightful, Rae ha smentito l'insinuazione di un fan che additava la lottatrice di omofobia e di aver rescisso per via della presenza di Nyla Rose (wrestler apertamente transgender, ndr).

https://twitter.com/status/status/1237472778279944193

Nel commento, che potete trovare sotto uno degli ultimi post di Kylie Rae sul suo profilo Instagram, Rae dice di adorare Nyla Rose come lottatrice e ancor di più come essere umano.

Marco Ghironi
Rimasi estasiato quando, da bambino, girai per caso canale e mi imbattei in questo tizio con la maschera strana che sconfiggeva un energumeno esageratamente più grosso di lui. Almeno 15 anni più tardi, cerco settimanalmente di seguire anche lo show secondario di una qualsiasi federazione di wrestling polacca. Nel mentre, condivido pensieri, opinioni e notizie qui su Tuttowrestling, fondendo le mie anime di giornalista e fan sfegatato.
15,941FansLike
2,597FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati