Ken Anderson: sulla WWE e paragone con la TNA

Ken Anderson, conosciuto in WWE come Mr Kennedy, ha partecipato al podcast di Steve Austin parlando di vari argomenti. Ecco cosa ha detto su come si sentisse in WWE e le differenze tra questa e la TNA.

Su come si sentisse frustrato in WWE: “Il fatto che mi faceva sentire frustrato è che mi sembrava sempre che a tutti, uomini e donne, venisse detto esattamente cosa dovevano fare. Non potevi andare sul ring e provare qualcosa di nuovo per vedere se funzionasse o meno, ti veniva dato un copione e ti veniva detto di seguire esattamente ciò che c'era scritto. Era frustrante. Volevo che a più persone venisse data la possibilità di avere successo o fallire facendocela da soli. Questa è l'unica cosa che mi dava davvero fastidio.”

Sulle differenza tra la WWE e la TNA: “Quando ero in WWE, nell'ultimo periodo ere come se tutti camminassimo sui gusci d'uovo. Tutti eravamo preoccupati che il giorno successivo potesse essere l'ultimo se avessimo fatto o detto la cosa sbagliata, avevamo paura di essere licenziati per ogni minima cosa. Quando sono entrato in TNA, all'inizio ho pensato che la dirigenza avesse uno stile simile a quella della WWE. E' quello stile in cui ti sembra di vivere sempre nel bordo del precipizio. Invece poi arrivato in TNA mi esortavano ad andare sul ring, fare il mio lavoro e farlo al meglio delle mie capacità. Fu fantastico. Non c'erano politiche o cose simile in TNA e la più grande differenza per mel'ha fatta Eric Bischoff, che ha avuto un ruolo importante nel convincermi a firmare con loro. Quando misi piede in TNA lui mi disse -So che loro ti stavano portando al limite in un certo senso, che ti davano la tua parte con quello che dovevi dire e quando e come. Io invece ti darò solo delle parole chiave.
Non mi importa come poi le vorrai sviluppare, semplicemente questi sono i punti cardine che vorremmo tu seguissi. Tu devi solo immaginare come Ken Anderson li vorrebbe sviluppare.”

14,943FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati