Katsuyori Shibata parla della possibilità di divenire arbitro in NJPW

In molti ricorderete quando nel 2017 Katsuyori Shibata subì un grave infortunio che mise a rischio la sua salute e, purtroppo, chiuse in anticipo la sua carriera.

Più volte l’atleta nipponico ha parlato di quanto gli mancasse il ring, che sarebbe tornato anche al costo di morire su di esso, ma come giusto che sia la salute viene davanti ai propri sentimenti e, per tale motivo, Shibata è divenuto uno dei principali ambasciatori della NJPW presenti anche lo scorso anno nella sessione d’autografi che ha preceduto il G1 Supercard al Madison Square Garden.

Esiste però una possibilità che potrebbe far salire nuovamente Shibata su un ring di wrestling, ovvero la possibilità di divenire arbitro in NJPW.

Scopriamo insieme cosa pensa Katsuyori di questa possibilità

“Non ho mai pensato alla possibilità di arbitrare dopo il mio infortunio perché non sono sicuro possa andare per il verso giusto. Non sono sicuro di potermi assumere una responsabilità simile… non è solo una mia convinzione, ma perché ho molto rispetto per il ruolo. Non è qualcosa che mi interessa e non corrisponde a una scelta per me. Lo so, mio padre (Katsuhisa) fece questa scelta di passare da wrestler ad arbitro, ma quella è stata la sua vita non la mia. Penso ci siano già grandi arbitri che fanno un ottimo lavoro qui.”

Aldo Fiadone
Newser ed editorialista per Tuttowrestling.com dal 2015; Founder e conduttore del podcast Pro Wrestling Culture; Dal 1999 amante di Sting e le sue gesta.
15,941FansLike
2,588FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati