Josh Matthews parla di Anthem, della TNA e della GFW

Josh Mathews è stato intervistato da Sporting News per promuovere l'imminente PPV Bound for Glory. Ecco cosa ha detto l'ex commentatore WWE:

Sulle voci che affermano che Anthem vuole vendere Impact Wrestling:

“Ti svegli la mattina e leggi un articolo di Sports Illustrated che dice che Anthem sta perdendo soldi e che vogliono più averci niente a che fare. Per me, questa è la cosa più lontana dalla verità. Loro ci tengono. Faremo Bound For Glory il 5 novembre e abbiamo la spinta per proseguire. Poi arriva una storia, un pezzo di giornalismo negativo esce fuori e questo ci porta otto passi indietro, è davvero difficile.”

Sull'aver abbandonato le iniziali TNA:

“Penso che abbiamo fatto un ottimo lavoro nel sbarazzarci della TNA. Se mi avete sentito con attenzione, dal primo giorno che ho iniziato lì non ho mai pronunciato il nome TNA. In quanto uomo di 36 anni non voglio andare ad una festa dei network e magari che mi venga qualcuno a chiedere dove lavoro e dover dire TNA. È stupido ed è grossolano.”

Se la compagnia non è più la GFW a seguito dell'assenza di Jeff Jarrett:

“Per quanto riguarda Bound For Glory ed i tapings televisivi che faremo in Ottawa, noi porteremo Impact. Il brand Impact verrà ad Ottowa per Bound For Glory ed il brand Impact farà i tapings per i suoi show televisivi in Canada. Cosa accadrà dopo di questo, io non lo so.”

Davide Palmieri
Aprile del 2005, Italia 1, Fatal-4 Way Match tra JBL, Kurt Angle, Booker T e Big Show. Quest'ultimo colosso mi impressiona da subito, ed ancora di più mi impressiona che i tre nemici debbano allearsi per metterlo fuori gioco, scaraventando su un tavolo. L'inizio di un amore travagliato col wrestling che dura ancora oggi. Sono un newsboard di TuttoWrestling ed in precedenza editorialista riguardo Impact Wrestling.
14,974FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati