Joey Mercury attacca duramente la ROH

Come vi abbiamo riportato ieri, Joey Mercury non fa più parte della Ring Of Honor. Tuttavia, quello che sembrava un addio tutto sommato tranquillo, adesso appare burrascoso dopo le recenti dichiarazioni dello stesso Mercury nei confronti della ROH.

Attraverso il suo profilo Twitter, Mercury ha attaccato duramente la compagnia e il suo General Manager, Greg Gilleland, accusando le parti di non avere a cuore la sicurezza e la salute dei propri atleti.

https://twitter.com/status/status/1190222193654976512

Nei post, Mercury rende pubblici alcuni scambi di messaggi avuti con Gilleland e lo accusa di avere una gestione irresponsabile che ha prodotto soltanto un posto di lavoro non sicuro, fuori e dentro al ring. La Ring Of Honor, in questo momento stando a Mercury, sarebbe senza staff medico e senza alcuna donna nel team creativo. Ha anche aggiunto di aver preferito licenziarsi dalla ROH, pur non avendo altre offerte lavorative, piuttosto che lavorare ancora con Gilleland.

https://twitter.com/status/status/1190222664910168064

Mercury svela alcuni retroscena, come quello secondo cui nel momento in cui Jay Lethal si ruppe il braccio Gilleland stesse dormendo in una stazione di servizio, aggiungendo che lo stesso Lethal non sarebbe stato in grado di entrare nella stanza d'albergo perché il responsabile trasferte aveva sbagliato. Altre volte, aggiunge, successero problemi di transfer con altri atleti, tra i quali anche Marty Scurll.

https://twitter.com/status/status/1190228492748775424

Ha aggiunto che la recente dislocazione totale del polso occorsa a Flip Gordon sarebbe stata trattata e ridotta dallo stesso Mercury, Gordon, Bandido e Brody King negli spogliatoi perché la ROH non sarebbe stata in grado di mettere a disposizione alcun supporto medico. In qualche modo, sono riusciti ad evitare l'intervento senza l'ausilio di un'ambulanza. Proprio riguardo a Bandido, Mercury dice che Gilleland avrebbe cercato di raggirarlo in diverse occasioni sfruttando il fatto che il lottatore non fosse di madrelingua inglese. Gilleland, inoltre, avrebbe permesso a Kelly Klein di viaggiare in Sud Africa, dopo aver subito commozioni cerebrali nel periodo antecedente, soltanto con la rassicurazione della stessa lottatrice che si in quel momento si sarebbe sentita meglio, sulla base di una sensazione e senza la certezza di un controllo medico accurato.

Mercury posta anche delle conversazioni in cui Gilleland lo accusa di essersi presentato ubriaco agli show. Lui nega, dicendogli che il GM non gli ha mai chiesto di sottoporsi ad alcun drug test e non ha mai verificato le sue condizioni. Aggiunge inoltre che alcune persone del Sinclair Broadcast Group [l'emittente che trasmette le puntate settimanali di ROH TV] gli avrebbero chiesto alcuni farmaci psichiatrici, a lui regolarmente prescritti, che loro non avrebbero dovuto consumare e che ha prove per supportare queste dichiarazioni.

https://twitter.com/status/status/1190229987611303937

Dopo queste lunghe dichiarazioni, che potete parzialmente trovare qui sopra ne corso dell'articolo o visitando il profilo @JOEYnRetrograde, sono arrivati alcuni tweet di supporto da parte di BJ Whitmer e Kelly Klein.

https://twitter.com/status/status/1190262171789340672

Detto da qualcuno che ha davvero lavorato in quell'ufficio con Greg Gilleland, tutto ciò che ha detto Joey è da considerarsi al 100% vero.

https://twitter.com/status/status/1190262464845426689

Ho paura che finirò nei guai per espormi pubblicamente riguardo a questa faccenda. Ma ciò che molti raccontano e riportano è sbagliato. Lui [Mercury] è il miglior coach che abbia mai avuto e sono rimasta lì [in ROH] così da poter imparare ancora il più possibile da lui. Ci ha tenuti d'occhio, e ha provato a migliorare le cose.

La ROH non ha ancora rilasciato dichiarazioni ufficiali, vi rimandiamo ai prossimi aggiornamenti sulla nostra newsboard.

Marco Ghironi
Rimasi estasiato quando, da bambino, girai per caso canale e mi imbattei in questo tizio con la maschera strana che sconfiggeva un energumeno esageratamente più grosso di lui. Almeno 15 anni più tardi, cerco settimanalmente di seguire anche lo show secondario di una qualsiasi federazione di wrestling polacca. Nel mentre, condivido pensieri, opinioni e notizie qui su Tuttowrestling, fondendo le mie anime di giornalista e fan sfegatato.
14,802FansLike
2,614FollowersFollow

Ultime Notizie

I titoli di coppia AEW saranno difesi anche mercoledì prossimo

Per la puntata di Dynamite di mercoledì prossimo la AEW ha annunciato anche una nuova difesa titolata dei FTR.

Rivelati due segmenti e un match titolato per SmackDown

Per la puntata di SmackDown post Clash of Champions la WWE ha annunciato due segmenti e un match valevole per il titolo Intercontinentale.

In aumento gli ascolti sia di Dynamite che di NXT

Nonostante l'aumento di telespettatori per entrambi gli show, ad uscire vittorioso dalla Wednesday Night War è ancora una volta Dynamite.

Voci di un rientro imminente per Lars Sullivan

Secondo alcune voci, Lars Sullivan potrebbe essere prossimo al rientro in WWE, dopo un infortunio al ginocchi

Articoli Correlati