Impact Wrestling Report 20/06/2013

Un video registrato nel pomeriggio mostra Sting arrivare al Peoria Civic Center in abiti civili.

Hulk Hogan raduna sul ring i dodici partecipanti delle Bound for Glory Series e mostra i risultati del sondaggio tra Jeff Hardy e Bobby Roode, che vede vincitore il primo. Austin Aries chiede a Hardy di sfidare lui perché nonostante la popolarità di Hardy lui lo è di più, tanto che Hardy non lo sfiderà mai. Anche Christopher Daniels dice la sua, affermando che Hardy non dovrebbe sfidare né lui né Kazarian per non cominciare le Series con una bruciante sconfitta. Hardy prende la parola e dice che la settimana scorsa Bobby Roode ha reso la cosa personale, per cui la sua sfida è lanciata a lui. Roode spintona Hardy e da lì scoppia una rissa che coinvolge tutti i partecipanti in gioco.

Mr. Anderson batte Joseph Park via Mic Check in un match valido per le Bound for Glory Series, conquistando 7 punti. Un intervento provvidenziale di D.O.C. consegna a Anderson la vittoria.

Mr. Anderson festeggia nel covo degli Aces & 8s la sua vittoria, dicendo che grazie a questa potrebbe diventare VP, ma litiga con D.O.C. che dice che ha vinto solo grazie al suo intervento e che anche lui vuole diventare VP. I due discutono ma vengono interrotti da Bully Ray, che informa la gang che la questione del VP sarà presto messa ai voti.

Austin Aries batte Jay Bradley via Brainbuster in un match valido per le Bound for Glory Series, conquistando 7 punti.

L'intervstatore di Impact Wrestling chiede a Sting cos'abbia intenzione di fare. Sting ammette di non averne idea, ma dice che la Mafia rinascerà e stanotte comincerà a crescere.

Sting parla con qualcuno di cui non si vede il volto nel backstage, dicendo che l'unica cosa che può rompere la fratellanza che lega un club di motociclisti è una famiglia e Sting chiede al suo interlocutore se è dentro. L'interlocutore accetta.

Chavo Guerrero carica Hernandez nel backstage in vista del suo match valido per le Bound for Glory Series.

Christopher Daniels batte Hernandez via Best Moonsault Ever in un match valido per le Bound for Glory Series, conquistando 7 punti. La vittoria arriva grazie ad un Mule Kick di Daniels non visto dall'arbitro.

Magnus batte Kazarian via Texas Cloverleaf in un match valido per le Bound for Glory Series, conquistando 10 punti.

Hulk Hogan parla al telefono nel backstage quando Bully Ray appare dietro di lui con un martello. Hogan lo sbatte nel muro e lo sprona a tirare fuori il suo colpo migliore, ma Ray dice che non lo colpirebbe mai alle spalle con un martello, lui è lì solo per parlare con Brooke. Hogan vieta la cosa e dice che Ray e Brooke hanno chiuso, ma Ray gli chiede perché allora Brooke lo abbia fermato quando Hogan stava per colpirlo con il martello.

Brooke Hogan conduce il suo “State of the Knockouts Division”. Brooke elogia le ragazze e dice che non può credere a quanto siano arrivate lontano. La responsabile delle Knockouts invita poi tutte sul ring (compreso Eric Young), per poi introdurre Mickie James. Mickie inizia a parlare di come regga la divisione sulle sue spalle in giro per il mondo con i suoi impegni e che lo faccia molto meglio di Velvet e del suo ginocchio malconcio. Brooke dice che però la prima questione da gestire è Eric Young. EY dice che non è una Knockout, quindi lui e ODB non hanno mai vinto legittimamente i Knockouts Tag Team Titles, che vengono restituiti a Brooke. EY bacia ODB e i due tornano nel backstage. Brooke si congratula poi con Velvet e parla del rematch che sosterrà contro Mickie James, che però fa notare come Velvet sia ancora infortunata. Brooke però ha parlato con il medico di Velvet, che le ha comunicato che Velvet è pronta e quindi loro due si affronteranno la settimana prossima con il Knockouts Title in palio. Gail Kim si lamenta per il suo rematch per il titolo, ma Brooke, dopo aver dichiarato quanto sia stato fantastico il match di Gail e Taryn a Slammiversary, annuncia un altro tipo di rematch: Gail Kim vs Taryn Terrell in un Ladder match che si terrà a Las Vegas.

Hulk Hogan e Brooke sono nel parcheggio e l'Hulkster manda via la figlia per prevenire le brutte intenzioni di Bully Ray. Brooke protesta un po' ma alla fine acconsente e se ne va.

AJ Styles vs Samoa Joe, match valido per le Bound for Glory Series, termina in pareggio per raggiungimento del limite di tempo. Entrambi i contendenti conquistano 2 punti. Prima del match AJ Styles aveva preso la parola affermando di non stare né con gli Aces & 8s né con la TNA, bensì da solo, perché la TNA non è un posto per eroi e lui è stanco di fare sempre la cosa giusta.

Bully Ray parla al telefono con Brooke Hogan e le dice di tornare indietro perché ha bisogno di parlarle. Bully organizza poi i suoi uomini in modo che alcuni vadano a prendere Brooke e altri lo spalleggino.

Hulk Hogan parla nel backstage a Chris Sabin, Kenny King e Suicide, che si affronteranno la prossima settimana in un match valido per l'X-Division Title, ricordando a tutti loro che il vincitore avrà la possibilità di sfidare Bully Ray il 18 luglio per una titleshot al World Heavyweight Title. Hogan augura buona fortuna ai tre.

Jeff Hardy batte Bobby Roode via Twist of Fate in un match valido per le Bound for Glory Series, conquistando 7 punti.

Sting è ancora nel backstage e, rispondendo ad una domanda dell'intervistatore, dice che ha ancora degli affari da sbrigare per la serata.

Bully Ray va sul ring e dice che ben quindici persone tra i dodici delle Bound for Glory Series e i tre dell'X-Division Title match sono alla sua caccia. Ray dice di avere un messaggio per loro e gli dice che farà tutto ciò che è in suo potere per conservare il World Title e che se non ci credono basta guardare a cosa ha fatto a Hulk Hogan e Sting. L'ultima cosa che vinceranno nelle loro vite sarà una shot contro di lui. Ray dice poi che stanotte è Open Fight Night e lui vuole chiamare fuori qualcuno ma non per combattere, bensì perché ha bisogno di parlare con lei, e chiama fuori Brooke Hogan. La ragazza tuttavia non esce e al suo posto esce Sting con la entrance theme dei Main Event Mafia. Sting dice che ha capito che un lupo solitario non avrebbe mai potuto battere gli Aces & 8s e quindi è tornato alla sua famiglia. Ray gli ricorda che è stato lui a batterlo e che non potrà mai più competere per il World Title, ma Sting obietta che ciò non gli impedirà di avere la rivincita contro di lui. Bully gli chiede di che rivincita parli dato che al suo schioccare di dita gli Aces & 8s saranno da lui, ma Sting gli mostra il titantron, dove appaiono gli Aces & 8s distrutti da qualcuno. Sting attacca Bully Ray che fugge sulla rampa d'ingresso, ma si ritrova faccia a faccia con Kurt Angle che lo attacca e lo chiude nella Ankle Lock senza che nessuno venga a salvarlo. Ray cede alla sottomissione più volte mentre Sting lo minaccia e gli dice che gli aveva detto che tutto ciò sarebbe successo.

Lorenzo Pierleonihttps://www.tuttowrestling.com/
Dicono che sia il vicedirettore di Tuttowrestling.com ma non ci crede tanto nemmeno lui, figuriamoci gli altri. Scrive da otto anni il 5 Star Frog Splash, per un totale di oltre 200 numeri. Cosa gli abbiano fatto di male gli utenti di TW per punirli così è ancora ignoto. A marzo 2020 si ritrova senza niente da fare, inizia un podcast e lo chiama The Whole Damn Show. Così, de botto, senza senso.
15,692FansLike
2,636FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati