Impact Wrestling Report 13/06/2013

Hulk Hogan dice che la settimana scorsa è andato a tanto così dall'eliminare Ray per sempre e solo un atto di Dio gli ha impedito di farlo. Hogan parla poi delle Bound for Glory Series 2013 e di come i dodici partecipanti saranno decisi stanotte. Samoa Joe, Hernandez e Jay Bradley sono già qualificati, ma altri due uomini non avranno bisogno di qualificarsi, ovvero i vincitori delle due passate edizioni delle Series. Hogan introduce il vincitore dell'anno scorso, Jeff Hardy, che parla di come rivincerà le Series e riconquisterà il World Title a San Diego, ma viene interrotto da Bobby Roode l'altro qualificato di diritto. Roode proclama di essere imbattuto e che quest'anno farà due su due. Hogan si intromette, annuncia la Open Fight Night per la settimana seguente e apre un televoto tra Hardy e Roode che si chiuderà la settimana prossima e che deciderà chi otterrà la prima chiamata delle Series. Roode protesta e poi dice di sperare di essere il più votato, perché se lo sarà chiamerà fuori proprio Hardy e lo prenderà a calci. Hardy lo incita a farlo fin da subito, ma tutti vengono interrotti dagli Aces & 8s. Bully Ray dice che è inutile che dibattano su chi vinca le Series perché tanto poi il vincitore dovrà vedersela con lui. Protesta inoltre per il mancato inserimento degli Assi nelle Series e Hogan indice una Battle Royal tra tutti i membri degli Assi: il vincitore avrà accesso alle Series. Bully scaglia Wes Brisco e Garett Bischoff contro Hardy e Roode, che però se ne sbarazzano velocemente. Roode ha l'ultima parola colpendo Hardy alle spalle.

I Bad Influence nel backstage si prendono gioco dei nuovi World Tag Team Champions James Storm & Gunner e dicono che Hogan ha fatto il loro gioco con questa stipulazione e che loro due entreranno nelle Series. Daniels dice che non importa chi di loro vincerà le Series, ma uno di loro vincerà sicuramente il World Title.

I Bad Influence battono James Storm & Gunner via Roll Up di Kazarian su Storm e si qualificano alle Bound for Glory Series. La vittoria arriva grazie all'intervento di Daniels, che colpisce Storm con una delle due cinture di coppia.

Un rientrante Crimson viene avvicinato dall'intervistatore che gli chiede cosa ci faccia lì. Crimson ribatte che dopo un anno di assenza non c'è bisogno di chiedergli cosa ci faccia lì.

Velvet Sky ha un plico in mano che contiene un “regalo” per Mickie James che Velvet ha in programma di consegnare stasera.

Joseph Park batte Crimson via Roll Up e si qualifica alle Bound for Glory Series. Prima del match Crimson aveva fatto un promo riguardo alla sua streak e alla sua assenza forzata dal ring per un anno, dicendo che si sarebbe rilanciato attraverso le Series.

Mickie James si prepara per ricevere il regalo di Velvet Sky.

Velvet Sky va sul ring e chiama fuori Mickie James perché ha un regalo per lei che risolverà tutti i recenti problemi che ci sono stati nella loro amicizia. Mickie la raggiunge e Velvet le consegna il plico, che contiene un documento che le dà il via libera per tornare sul ring. Velvet chiede quindi il suo rematch ma Mickie finge di non capire finché non attacca nuovamente al ginocchio Velvet. Mickie chiede Velvet in una Hangman's Clutch modificata e poi le due vengono divise dagli arbitri.

Matt Morgan nel backstage non riesce a credere che lui, che nemmeno Sting è riuscito a battere, debba giocarsi il posto nelle Bound for Glory Series in un match di qualificazione. Morgan avvisa i suoi avversari dicendo che vincerà il match, le Series e poi il World Title.

Magnus batte Kenny King, Rob Terry e Matt Morgan via Michinoku Driver su King e si qualifica alle Bound for Glory Series.

Eric Young nel backstage annuncia un suo BFG Series Qualifying match contro Aries e poi va in bagno per l'emozione ed il nervosismo.

Sting torna ad Impact Wrestling e ricorda quanto avvenutogli a Slammiversary, dicendo che non dimenticherà mai il fatto che sia stato lasciato a combattere da solo, senza che nessuno gli abbia dato una mano contro orde di Aces & 8s. Sting fa i complimenti agli Aces & 8s, che sono una macchina ben oliata e si guardano le spalle come una famiglia. Sting non pensava di dover tornare a farlo, ma ha deciso di formare una famiglia anche lui, o meglio una Mafia, la Main Event Mafia. Sting annuncia l'imminente creazione di una nuova Main Event Mafia e lascia il ring.

Austin Aries batte Eric Young e si qualifica alle Bound for Glory Series.

Nel covo degli Aces & 8s D.O.C. sembra in disaccordo con una scelta presa dalla gang, ma alla fine finisce per accettare la cosa.

Chris Sabin in un'intervista si rammarica di essersi infortunato nuovamente l'anno scorso perché avrebbe potuto vincere l'X-Division Title da Austin Aries ed incassarlo con successo diventando World Champion. Sabin lascia il passato alle spalle e dice che ora è 5 volte X-Division Champion e che non sa se è disposto a rinunciarvi per una shot al World Heavyweight Title.

Mr. Anderson vince la Aces & 8s Battle Royal e si qualifica alle Bound for Glory Series. Wes Brisco, Garett Bischoff, Knux e Devon si autoeliminano di loro spontanea volontà, ma D.O.C. non ci sta e attacca Anderson, finendo per essere eliminato comunque dall'Asshole.

Rampage Jackson chiede lumi a Angle sulle sue parole della settimana scorsa riguardanti il doverlo avvisare quando sarà pronto a lottare. Angle lo tranquillizza e dice che si riferiva solo al fatto che Jackson dovrà allenarsi per adattarsi al wrestling, niente di più. I due si augurano buona fortuna a vicenda.

Gli Aces & 8s litigano tra loro nel backstage, in particolare D.O.C. e Mr. Anderson. Ray interviene e dice che D.O.C. doveva attenersi al piano, nonostante abbia apprezzato la sua passione. D.O.C. si scusa per quanto fatto e dice di volersi fare avanti e eliminare AJ Styles che ha tradito il loro club. Ray gli raccomanda di non fallire.

AJ Styles batte Kurt Angle via Roll Up e si qualifica alle Bound for Glory Series. La vittoria arriva dopo una distrazione ad opera degli Aces & 8s, che vengono fatti fuori da Styles. Angle però si distrae e AJ lo schiena. Dopo il match i membri della gang attaccano Angle, che però viene salvato dall'accorrente Rampage Jackson.

Lorenzo Pierleonihttps://www.tuttowrestling.com/
Dicono che sia il vicedirettore di Tuttowrestling.com ma non ci crede tanto nemmeno lui, figuriamoci gli altri. Scrive da otto anni il 5 Star Frog Splash, per un totale di oltre 200 numeri. Cosa gli abbiano fatto di male gli utenti di TW per punirli così è ancora ignoto. A marzo 2020 si ritrova senza niente da fare, inizia un podcast e lo chiama The Whole Damn Show. Così, de botto, senza senso.
15,655FansLike
2,632FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati