Impact Wrestling Report 06/06/2013

Bully Ray va sul ring e si presenta al pubblico, dicendo che Slammiversary non è un evento clemente con Sting dato che l'anno scorso è stato attaccato per la prima volta dagli Aces & 8s e quest'anno ha perso contro di lui. Bully dice che gira voce che Sting voglia ritirarsi e quindi in TNA non ci sono più eroi, tutti sono stati distrutti dagli Assi e l'unica cosa che rimane da fare è introdurre lui stesso nella TNA Hall of Fame. Bully chiama fuori Dixie Carter per far verificare la cosa, ma ad uscire è Hulk Hogan che riconosce i meriti di ciò che ha fatto domenica a Bully Ray, ma gli ricorda che la settimana prossima verranno presentate le Bound for Glory Series. Hogan introduce poi l'arrivo di Jeff Hardy e inserisce Bully Ray in un match contro di lui. Il match sarà un Ladder match e avrà in palio l'arma che ha fatto fuori Hardy per due volte, un martello.

Chavo Guerrero si scusa con Hernandez per non essere riuscito a conservare i World Tag Team Titles. Chavo dice che Hernandez è il wrestler più forte che abbia mai visto e gli augura buona fortuna per le Bound for Glory Series. Hernandez prova a ringraziare Chavo per i loro trascorsi, ma Chavo dice che gli ha insegnato molto, ma non ancora tutti.

Hernandez batte Chavo Guerrero via Roll Up in un Bound for Glory Series Qualifying match e si qualifica per le Bound for Glory Series. Dopo il match Hernandez chiede un cenno d'intesa a Chavo, che lo concede controvoglia.

Rampage Jackson saluta Pat Kenney, James Storm e Gunner prima del suo debutto.

Devon va sul ring e dice che Abyss lo ha battuto a Slammiversary in un match non sanzionato e che gli ha rubato qualcosa che è suo, il TV Title, e dunque lo rivuole indietro. Devon intima ad Abyss di uscire fuori ma a raggiungerlo è Joseph Park, che dice che Devon a Slammiversary gli ha rubato la possibilità di guadagnarsi il suo primo titolo e che quindi farà ciò che ha fatto suo fratello Abyss e che lui avrebbe dovuto fare da tempo e attacca Devon. La rissa inizialmente gli arride, ma successivamente Devon si riprende e lo attacca selvaggiamente finché non risuona la theme di Abyss, che però non esce dal backstage. Devon annuncia che andrà a cercare lui stesso Abyss e si dilegua. Joseph Park, però, vede il suo sangue e avvia una trasformazione.

Devon e Knux si aggirano nel backstage alla ricerca di Abyss.

Robbie E ricorda come sia stato l'MVP delle Bound for Glory Series 2012, in cui ha battuto Jeff Hardy che poi ha vinto la contesa. Robbie promette di qualificarsi per le Bound for Glory Series 2013 e vincere la competizione. Subito dopo, Samoa Joe batte Robbie E via Coquina Clutch in un Bound for Glory Series Qualifying match e si qualifica per le Bound for Glory Series.

Mickie James avvicina Velvet Sky e le offre dei biglietti della lotteria per farsi perdonare della settimana scorsa, cercando di giustificare le sue azioni dicendo che le sembrava di stare in uno di quei film in slow motion, finché non è arrivata Taryn Terrell a rubarle la gloria. Mickie si scusa e dice che non succederà più, ma Velvet approfitta per chiedere alla James di darle il suo rematch. Mickie informa Velvet che ha già un match per la serata e le dice di farle sapere quando sarà pronta a lottare. Velvet prova a dirle che è già pronta ma Mickie fa finta di non sentirla e se ne va.

Va in onda un video che ricapitola la vita e la carriera di Kurt Angle in TNA, con una collezione dei suoi momenti migliori nella compagnia.

Jeremy Borash presenta in esclusiva l'arrivo di Rampage Jackson, che dice che è un onore essere in TNA poiché lui è sempre stato fan di wrestling ed è stato quest'ultimo a fargli venire voglia di togliere di mezzo fisicamente le persone. Jackson dice che vuole essere il migliore e che per farlo bisogna battere i migliori, ma in quel momento arriva Kurt Angle. Angle dice a Jackson che è lui il migliore del mondo e che Jackson potrà esserlo nella gabbia, ma quello è il suo ring. Angle dice a Jackson che quando sarà pronto loro si sfideranno. I due si stringono la mano e si guardano rabbiosamente, seppur conservando un mutuo rispetto.

Jeff Hardy dice in un'intervista che è felice di essere tornato ad Impact Wrestling e di avere il match di stanotte contro Bully Ray. Non importa che non ci sia il titolo in palio, ciò che gli importa stanotte è di ottenere la rivincita che vuole da mesi.

Bully Ray e Mr. Anderson sono nel backstage e discutono dell'assenza di D'Lo Brown, che ha solo apportato danni al club. Anderson fa notare a Bully che la posizione di VP è ancora scoperta e Bully chiede se abbia dei suggerimenti, per poi lanciarsi in un'invettiva contro Hogan e le sue decisioni, tra cui quella di non mettere alcun membro degli Aces & 8s nelle Bound for Glory Series. Bully dice a Anderson di occuparsi della cosa e quest'ultimo chiede se gli occorre aiuto nel main event. Bully ribatte che un VP saprebbe rispondere alla domanda autonomamente.

Chris Sabin, James Storm & Gunner battono Kenny King, Bobby Roode & Austin Aries via Future Shock di Sabin su King.

Devon e Knux continuano a cercare Abyss nel backstage.

Brooke Hogan fa i complimenti a Taryn Terrell per il Last Knockouts Match di Slammiversary e la Terrell le dice che con i trascorsi avuti con Gail Kim era motivatissima a lottare contro di lei, mentre ora è concentrata sul Knockouts Title e non lascerà che nessuno le intralci la strada. Taryn chiede a Brooke di Bully Ray, che però lascia cadere il discorso.

Mickie James batte Taeler Hendrix via Long Kiss Goodnight. Mickie ottiene la vittoria fingendo un infortunio al ginocchio che distrae Taeler.

Devon e Knux continuano a cercare Abyss finché Knux non viene attaccato alle spalle e messo KO. Abyss poi attacca anche Devon schiantandolo contro un muro, dicendo a Devon che porterà la cintura nell'abisso con sé.

I commentatori parlano di un tweet di Sting in cui The Icon lamenta il mancato aiuto ricevuto a Slammiversary, per poi dire che lo Stinger sarà ad Impact la settimana prossima. Annunciati altri due Bound for Glory Series Qualifying match: AJ Styles vs Kurt Angle e Bad Influence vs James Storm & Gunner.

Il Ladder match tra Bully Ray e Jeff Hardy termina in No Contest quando Bully Ray fugge dal ring dopo che Hardy si impossessa del martello, sottratto allo stesso Bully che era riuscito a staccarlo dal sostegno. Dopo il match Bully Ray vaga nel backstage alla ricerca della sua cintura e Hulk Hogan riesce a sorprenderlo alle spalle, cercando di colpirlo a sua volta con un martello e vendicarsi, ma Brooke Hogan grida e Bully Ray si accorge di tutto. Il Presidente degli Assi poi fugge, lasciando Hulk Hogan e Brooke a guardarsi.

Lorenzo Pierleonihttps://www.tuttowrestling.com/
Dicono che sia il vicedirettore di Tuttowrestling.com ma non ci crede tanto nemmeno lui, figuriamoci gli altri. Scrive da otto anni il 5 Star Frog Splash, per un totale di oltre 200 numeri. Cosa gli abbiano fatto di male gli utenti di TW per punirli così è ancora ignoto. A marzo 2020 si ritrova senza niente da fare, inizia un podcast e lo chiama The Whole Damn Show. Così, de botto, senza senso.
15,656FansLike
2,635FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati