Impact Wrestling Report 05/09/2013

Video promo in cui i 12 partecipanti delle Bound for Glory Series spiegano perché vinceranno il Last Chance Gauntlet match di stanotte.

Bully Ray e gli Aces & 8s vanno sul ring. Bully inizia a lodare e ad abbracciare tutti i membri della sua gang, rivolgendosi infine a Anderson dicendogli che è il migliore e che lo ama più di suo fratello Devon. Bully dice che stanotte Knux distruggerà Chris Sabin, Wes Brisco & Garett Bischoff batteranno i World Tag Team Champions James Storm & Gunner e Mr. Anderson vincerà il Last Chance Gauntlet andando alle Final Four delle Series. Bully dice che Hulk Hogan non lo ha ancora fregato mentre lui lo ha in scacco matto, per poi accettare la sfida di Sting, giurando di batterlo come ha fatto a Slammiversary.

Knux batte Chris Sabin via DQ. La squalifica arriva quando Sabin colpisce Knux con un martello che Bully Ray aveva precedentemente passato a Knux e che Sabin gli aveva sottratto.

Nel backstage Chris Sabin inveisce per la sconfitta per squalifica, dicendo di non aver portato il martello a bordoring e che è stato Bully Ray a portarlo come quando lo ha battuto per il World Title. Con lui c'è Velvet Sky, che cerca di calmarlo in tutti i modi finché Sabin non si rende conto di stare gridando contro di lei, si calma e si scusa.

Mickie James va sul ring e si lamenta per non essere stata invitata ai Video Music Awards, per poi dire che non le importa niente dei VMA perché ha creato i Mickie James Awards di cui è la vincitrice. Mickie si proclama futura star del rock e miglior Knockouts Champion del secolo, ma la #1 contender ODB la interrompe. ODB annuncia alla James che la batterà, ma quest'ultima la colpisce alle spalle con il premio. Alla fine ODB riesce a riprendersi e a vincere lo scontro fisico, dicendo che Mickie non sarà mai nella Hall of Fame del rock e presto non sarà nemmeno più Knockouts Champion.

Jeremy Borash intervista Jay Bradley ed Hernandez nel backstage, che ormai sono stati matematicamente eliminati dalle Series, chiedendo al primo cosa abbia da guadagnare dal match. Bradley dice che un'organizzazione l'ha pagato per eliminare un “certo qualcuno” dal match e suggerisce ad Hernandez di diventare suo complice, proponendogli di dividere il denaro con lui.

Knux, intervistato nel backstage, dice che è stato facilissimo battere Chris Sabin e festeggia con Wes Brisco e Garett Bischoff.

AJ Styles vince il Last Chance Gauntlet match buttando fuori per ultimo Christopher Daniels grazie al Pelè Kick, conquistando 20 punti nelle Bound for Glory Series e chiudendo così la competizione al primo posto. Prima del match Bradley aveva chiesto collaborazione ad Hernandez, che però l'aveva attaccato. Ordine di eliminazione del match: Joseph Park, Mr. Anderson, Hernandez, Jay Bradley, Samoa Joe, Jeff Hardy, Kazarian, Magnus, Austin Aries, Bobby Roode, Christopher Daniels.

Bully Ray nel backstage dice a Mr. Anderson che lo ha deluso perché non ha vinto il match. Bully dice che tutti stanno facendo qualcosa per il club, ma lui no e Anderson sbotta, dicendo che si sta impegnando moltissimo per il club e ha messo tutto in gioco per esso. Bully ricorda a Anderson che è il Presidente e che niente gli vieta di farlo fuori in qualsiasi momento. Bully dice a Anderson di stare in riga e di non deluderlo mai più.

AJ Styles nel backstage dice che fino a poco fa era fuori dalle Final Four e ora è capoclassifica. AJ dice che deciderà chi affrontare la settimana prossima per poi affermare che vincerà le Series e affronterà Bully Ray, prendendogli tutto ciò che possiede.

Sting spiega a Rampage Jackson perché non possa più lottare per il World Title, per poi dirgli che in realtà dovrebbe ringraziare Bully Ray per quanto accaduto perché grazie a quello ha fondato una famiglia solida e unita e ora ha degli assassini insieme a lui che gli guardano le spalle e gli danno una mano.

Wes Brisco & Garett Bischoff battono James Storm & Gunner via Pinfall di Bischoff su Gunner. La vittoria arriva grazie ad un colpo di catena di Bischoff su Gunner non visto dall'arbitro.

I quattro partecipanti delle Final Four delle BFG Series vanno sul ring e Jeremy Borash chiede a AJ Styles chi voglia affrontare a No Surrender. AJ Styles sceglie Austin Aries, dicendogli che è stato l'ostacolo più duro nel suo percorso delle Series e lui lo ha battuto, quindi per questo sarà il primo che batterà per ottenere ciò che vuole. Aries ribatte dicendo che non fa previsioni e che non gli piace fare promesse che non può mantenere, ma promette che dal loro confronto uscirà un solo vincitore certo: il pubblico. La seconda semifinale sarà Bobby Roode vs Magnus. L'”IT” Factor dice che c'è un motivo per cui la EGO era stata costituita, ovvero arrivare nelle Final Four, e lui ci è arrivato. Roode dice che Magnus è l'anello debole delle Final Four e che anche se l'ha battuto in precedenza lui ora è cambiato e a No Surrender lo batterà, vincendo poi le finali delle Series, andando a Bound for Glory e riconquistando il World Heavyweight Championship. Magnus ribatte dicendo che entrambi hanno conquistato punti nelle Series a discapito dell'altro, ma Magnus lo ha fatto da solo e non servendosi di due Muppets che lanciavano Appletini. Magnus dice che Roode può anche avere degli amici, ma lui ha una famiglia e a No Surrender non ci sarà via di fuga, nessun errore, nessuna seconda possibilità, nessuna resa. Lui supererà le Series e andrà a Bound for Glory dove diventerà per la prima volta World Heavyweight Champion.

NEXT WEEK: le Final Four delle Bound for Glory Series e il World Title match tra Bully Ray ed un membro degli Aces & 8s.

Bully Ray, che entra con Brooke Tessmacher, Tito Ortiz e Mr. Anderson, e Sting entrano per il loro match e Bully prende in giro Sting che, per i fatti di Slammiversary, non potrà mai più lottare per il suo World Title. Hulk Hogan entra nell'arena, caccia da bordoring Tito Ortiz, che viene scortato fuori dalla security, e sancisce una stipulazione per Bully Ray vs Sting: No DQ match.

Sting batte Bully Ray via Scorpion Death Lock in un No DQ match. Sting mette Ray nella Scorpion Death Lock una prima volta, ma intervengono gli Aces & 8s che vengono prontamente intercettati e scacciati dalla Main Event Mafia. La seconda volta che Sting mette Bully nella Scorpion Death Lock Bully implora Anderson, ancora a bordoring, di aiutarlo, ma quest'ultimo finge di passargli un martello e poi lo butta via, costringendo Bully Ray a cedere. Dopo il match Mr. Anderson va sul ring e sbeffeggia Bully Ray chiedendogli come mai non ce l'abbia fatta da solo. Anderson chiede al suo Presidente se sappia chi sia lui, per poi annunciare di essere lui il suo avversario per il World Title match di No Surrender, il suo incubo peggiore, il prossimo World Heavyweight Champion da Green Bay, Wisconsin: Mr. Anderson.

Lorenzo Pierleonihttps://www.tuttowrestling.com/
Dicono che sia il vicedirettore di Tuttowrestling.com ma non ci crede tanto nemmeno lui, figuriamoci gli altri. Scrive da otto anni il 5 Star Frog Splash, per un totale di oltre 200 numeri. Cosa gli abbiano fatto di male gli utenti di TW per punirli così è ancora ignoto. A marzo 2020 si ritrova senza niente da fare, inizia un podcast e lo chiama The Whole Damn Show. Così, de botto, senza senso.
14,887FansLike
2,620FollowersFollow

Ultime Notizie

T-Bar commenta ironicamente gli ascolti della AEW

T-Bar della Retribution ha commentato in modo ironico l'annuncio di Tony Khan sugli ascolti della AEW

Billie Kay sarà l’assistente di Adam Pearce?

Billie Kay potrebbe essere la nuova assistente di Adam Pearce? Lo stesso Pearce ha lasciato intendere la cosa sui social network

Aggiornamento sul rientro di Karrion Kross

Potrebbe essere vicino il rientro a NXT per Karrion Kross, fuori dalle scene dallo scorso agosto a causa di un infortunio

La WWE archivia la rivisitazione di una storyline

Una curiosa possibilità con protagonista Chelsea Green, avrebbe potuto dare vita alla rivisitazione di un feud storico.

Articoli Correlati