Il licenziamento di Steve Cutler sarebbe una punizione

Poche ore fa vi abbiamo riportato la notizia del licenziamento di Steve Cutler, componente dei Forgotten Sons in forza al brand di Smackdown. Circa i motivi del licenziamento, sono emerse una serie di indiscrezioni che parlano di un provvedimento legato al Covid-19. Un provvedimento che, secondo queste voci, sarebbe punitivo a seguito dei comportamenti tenuti dal wrestler.

Vince McMahon arrabbiato con lui

In particolare sarebbe Vince McMahon in persona ad essersi particolarmente arrabbiato nei confronti di Steve Cutler. La ragione sarebbe quella di aver preso il Covid nelle scorse settimane.

A confermare la cosa ci sono le dichiarazioni di Deonna Purrazzo, ex lottatrice della WWE e fidanzata dello stesso Steve Cutler).

“Steve ed io siamo risultati positivi al Covid agli inizi di gennaio. Entrambi siamo stati asintomatici, ma nonostante questo abbiamo preso tutte le precauzioni del caso. Grazie a tutti per i messaggi di affetto, ma stiamo bene e di ottimo umore. Quando si chiude una porta se ne apre un’altra.”

Un comportamento poco professionale

Naturalmente contrarre il Covid non è da considerarsi una “colpa” in senso assoluto, anzi. Basti pensare al fatto che appena poche settimane fa sia risultato positivo al Covid il Campione WE Drew McIntyre, ed ovviamente non ci sono state alcune conseguenze lavorative per lui. McIntyre ha anzi difeso con successo il suo titolo alla Royal Rumble.

In questo specifico caso, tuttavia, i problemi che avrebbero portato al licenziamento sarebbero nella condotta dello stesso Cutler, ed in particolare nell’aver tenuto un comportamento totalmente primo di qualsivoglia precauzione proprio in ottica Covid.

Se ad esempio le voci parlavano di un Drew McIntyre molto attento nella sua vita privata, capace di limitare al massimo le uscite ed i contatti se non per ragioni professionali, il comportamento di Cutler sarebbe stato diametralmente opposto.

In particolare le voci parlano di un party per festeggiare il capodanno, comportamento ovviamente tutt’altro che accorto. Vince McMahon si sarebbe impegnato in prima persona per garantire un ambiente di lavoro sicuro a tutti gli atleti perplessi circa la possibilità di esibirsi in questa pandemia; tra tutti i perplessi, spicca certamente il nome di Roman Reigns.

Ecco perchè, secondo queste indiscrezioni, Vince potrebbe aver punito prima con la completa sparizione dagli schermi televisivi e poi con il licenziamento l’ormai ex WWE Steve Cutler. Un messaggio fin troppo chiaro, ovvero che il comportarsi in modo irresponsabile in ottica Covid ha delle serie, serissime conseguenze.

Redazione Tuttowrestling
La redazione di Tuttowrestling ha ospitato in oltre venti anni di storia tutte le principali firme italiane del settore, inclusi i commentatori televisivi prima su Sky e poi su Discovery.
15,042FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati