I Beer Money parlano di TNA, contratti e altro

I Beer Money, James Storm e Bobby Roode, hanno recentemente parlato all'Huffington Post durante il tour in UK della TNA. Di seguito i punti salienti:

I loro consigli al team creativo per tenersi gli spettatori:

JS: “Storyline consistenti. Molte volte qui in TNA le cose sono state fatte in fretta e bruciate. Quando guardavo il wrestling da piccolo, le storie duravano un bel po'. Adesso, anche a causa del fatto che la TNA non tiene numerosi PPV come altre compagnie, alcune storyline sono fatte di fretta. Penso che gli spettatori resterebbero coinvolti se fossero buone e ben pensate.”

BR: “Le storyline sono importanti. Il wrestling è cambiato molto con l'approdo in TV, ormai si lotta per gli ascolti. Purtroppo è difficile non fare alcune cose di corsa, ma a volte sarebbe bello veder evolversi una storia. La storia che abbiamo avuto io e James è durata oltre un anno ed era interessante. Alcune persone stanno già dicendo che ci vogliono veder sfidare i Wolves, ma è qualcosa che si può costruire man mano.”

E' svantaggioso per la TNA registrare gli show in anticipo?

JS: “Quando ero piccolo, non c'erano i social media, gli show venivano registrati con mesi d'anticipo ed era una cosa molto bella. Penso che se all'epoca ci fossero già stati, non sarei andato online a leggere i risultati perchè volevo essere sorpreso. Se leggi gli spoiler, poi è come andare a vedere il nuovo Star Wars conoscendo già la fine! Non è la stessa cosa! Io in quanto fan di wrestling, non voglio sapere cosa succede.”

BR: “Oggigiorno si convive con gli spoiler, e non importa se vai a leggerli. Ho letto della Royal Rumble e dell'ingresso di AJ, quindi la vedrò. AJ è un amico e mi interessa. So cosa succede, ma voglio vederlo lo stesso. Se leggo che i Beer Money affronteranno i Wolves, avrò ancora voglia di guardare, perchè so che sarà un bel match. Lo stesso accade con Matt Hardy ed EC3. Se sei un fan, lo guarderai comunque.”

La TNA ha una nuova politica contrattuale nei confronti delle compagnie indipendenti. Siete contenti?

JS: “Penso sia una cosa buona. Pubblicizza il wrestler, ma anche la compagnia. Penso che sarebbe ancora meglio se i titoli TNA venissero difesi in altre compagnie. Quando ero piccolo, ricordo che il campione NWA andava a difendere il titolo in giro, nella USWA, e penso che anche la TNA potrebbe farlo. Vedere Matt Hardy o i Wolves che difendono i loro titoli al di fuori della TNA, aiuterebbe molto.”

BR: “Sì, se la TNA presenzia ad uno show, aiuta senza dubbio la compagnia. Negli ultimi anni il brand è stato un po' danneggiato e se iniziamo ad andare in giro a fare televisione di qualità come stiamo facendo, penso che il brand si prenderà cur di se stesso.”

14,562FansLike
2,608FollowersFollow

Ultime Notizie

Edge ha subito un infortunio nel corso del match registrato per Backlash?

Secondo quando riportato da Sean Ross Sapp di Fighful, Edge avrebbe subito un infortunio al tricipite durante la registrazione del suo match...

Kris Statlander conferma l’infortunio al ginocchio e il lungo stop

La lottatrice della AEW Kris Statlander si è affidata al suo account Twitter per confermare, poco dopo le anticipazioni fornite da PWInsider,...

Il match per il WWE United States title spostato nel kickoff di Backlash

La WWE ha ufficializzato pochi minuti fa che, come vi avevamo anticipato ieri, il match valevole per il titolo degli Stati Uniti...

Ulteriori dettagli sui tapings di ieri della NJPW

La NJPW, come vi abbiamo riportato in precedenza, nella giornata di ieri ha registrato in California lo show “Lion’s Break Collision”, che sarà...

Articoli Correlati