Grandi limitazioni per Michael Hayes al suo ritorno in WWE

Michael Hayes ha ripreso servizio in WWE dopo la sua sospensione di 60 giorni in seguito a alcuni epiteti decisamente razzisti usati nei confronti di Mark Henry.

Hayes riprenderà il suo posto nel creative team in occasione dell'edizione del draft di Monday Night Raw prevista per il 23 giugno ma l'ex membro dei Freebirds ha subito una serie di enormi limitazioni sia nel ruolo che negli atteggiamenti da tenere con e per la compagnia in vista del suo ritorno.

Per cominciare, oltre ai due mesi di stipendio non ricevuti per la sospensione, la WWE gli ha tolto la nomina di Vice Presidente della sua divisione, cosa che gli impedirà di accedere ai bonus e ai dividendi societari che sono di solito nell'ordine delle centinaia di migliaia di dollari.

In più Hayes ha dovuto garantire di non consumare più alcool in ogni momento della sua vita associato alla WWE, quindi sul lavoro, mentre viaggia da un'arena all'altra e persino nei party post-show o nelle uscite coi lottatori dopo uno spettacolo.

Non è confermato ma gira anche voce che Hayes dovrà ora prendere dell'Antibuse, che è un farmaco che causa conati di vomito ogni volta la persona che lo assume viene in contatto con dell'alcool.

Per finire Hayes ha avuto un chiarimento con Mark Henry e potrebbe anche avere delle chiacchierate chiarificatorie con l'intera parte di roster WWE composta da atleti afro-americani.

Nessuno nella compagnia è disposto a scommettere sulla riuscita di tali misure ma è opinione comune che a 49 anni, con una reputazione di bevitore piuttosto pesante e con una pressione sanguigna piuttosto alta queste regole aiuteranno, più che la compagnia, direttamente la salute di Hayes.

credits: Wrestling Observer Newsletter

15,654FansLike
2,634FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati