Eric Bischoff: “Riportare in auge l’NWA è stato un errore”

Nel corso del suo 83 Weeks Podcast, Eric Bischoff si è soffermato su diversi argomenti, partendo da Halloween Havoc del 1993 e passando all’NWA, il tutto poco prima che lo speciale sia stato “resuscitato” in quel di NXT.

Parlando della situazione della WCW all’epoca, Bischoff ha ricordato come la compagnia stesse vivendo un pessimo periodo: “era un macello, è servito oltre un anno per migliorare la situazione, e Halloween Havoc era nel bel mezzo di tutto, il booking e le strategie erano terribili, e l’ottimo talento non poteva sopperire da solo a queste mancanze.”

“Non sono un esperto in matematica, ma anche io ho pensato ‘se facciamo dieci house show e perdiamo soldi ogni volta, che senso ha incrementare il numero?’ Era assurdo, arrivammo ad un punto in cui dovetti dirgli che facevano le cose senza pensare e avremmo dovuto chiudere gli house show e migliorare il brand prima di tornare a farli. Farmi portavoce di questi problemi mi ha reso antipatico a molti.”

Per quello show, il titolo NWA fu coinvolto, ma Bischoff non era a favore dell’idea: “era una ca**ata. Per alcuni la NWA aveva un grande valore, ma non è mai stata nel mio radar in generale. L’intera cosa dell’NWA, e non ho nulla contro Billy (Corgan) o Nick Aldis, sono fantastici, ma riportarla in auge è stato un errore per il semplice fatto che il prestigio di quel titolo è stato insultato per tantissimo tempo. E già all’epoca aveva meno valore, non lo capivo nel ’93 e non lo capisco ora.”

15,941FansLike
2,606FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati