Eric Bischoff: “I meeting creativi sono una perdita di tempo”

L’ultimo ruolo di Eric Bischoff nel wrestling è stato quello di direttore esecutivo di SmackDown tra Giugno e Ottobre 2019, ma quel periodo non è ricordato in maniera positiva dall’ex presidente della WCW, che ha spiegato un ulteriore motivo durante un’intervista con Renee Paquette.

“La mia prima reazione alle riunioni del team creativo prima degli show è stata ‘questa è una ca**o di perdita di tempo’, non servono tutte queste persone. E quando mettono tutte le informazioni non mi frega nulla, ad esempio, non mi interessa quando arriverà una grafica, sono cose che quelli della produzione possono stabilire nel loro meeting. Su due ore o tre, al massimo sei concentrato per quarantacinque minuti e muori di fame mentre Vince e Hunter mangiano filetto e sushi e tu bevi dello stupido caffè perchè non hai ancora pranzato.”

Bischoff ha poi espresso il disappunto nel sapere che il più delle volte i piani cambiano il giorno stesso: “Ecco la parte migliore. Tutti pranzano e vanno a fare quello che gli è stato detto di fare, poi niente, il copione viene strappato in mille pezzi e si riparte da capo alle 5. E non si tratta di spostare un match con un segmento e cose simili, ma proprio di cancellare tutto e rifarlo!”

“Renee, non so se lo hai mai visto, ma a volte ci siamo ritrovati a riscrivere segmenti un quarto d’ora prima della messa in onda. Adesso sembra che ce l’ho con la WWE ma non è così, sto solo dicendo la verità. Sono grato per l’esperienza ma non potevo pensare a tutto ciò che avrei cambiato se fossi davvero in carica, e sono consapevole che per loro la formula funziona ma per uno come me è difficile adattarsi a questo modo di fare, e lo è anche per i talenti.”

15,941FansLike
2,680FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati