E’ morto Tommy “Zeus” Lister

Secondo TMZ, l’attore ed ex star della WWE Tommy Lister, meglio noto in WWE come Zeus, è morto all’età di 62 anni.

Lister è stato trovato privo di sensi giovedì nel suo appartamento nella zona di Los Angeles. È stato dichiarato morto sul posto, tuttavia la causa del decesso deve essere ancora accertata. Il manager di Lister, Cindy Cowan, ha detto a Variety che aveva manifestato sintomi di COVID-19 negli ultimi giorni, e ha dovuto annullare il lavoro su un film dopo essersi ammalato.

“Era un ragazzo meraviglioso con un cuore d’oro. Tutti lo amavano. Un vero gigante gentile”, ha detto Cowan a Variety. “Siamo tutti devastati.”

Zeus, uno dei più agguerriti rivali di Hulk Hogan

Lister ha recitato con Hulk Hogan nel primo film della WWE, “No Holds Barred”. Per promuovere il film, Lister si è unito alla WWE interpretando esattamente il personaggio che ricopriva nel film, ovvero Zeus. Ne è nata una rivalità con Hulk Hogan, che ha caratterizzato buona parte del 1989. Il tema della storyline era piuttosto semplice: “Hulk potrai battermi nella finzione del film, ma non nella realtà del ring”. Proprio sul ring, il suo personaggio era caratterizzato da una sorta di “immunità” ai colpi di Hogan. Zeus era talmente forte da non provare dolore dopo nessun colpo subito da Hulk. Il suo soprannome era “The Human Wrecking Machine”, traducibile più o meno come “la macchina umana distruttrice”.

Sono numerosi gli scontri avvenuti tra i due, specialmente in coppie o fazioni, tutti nel corso del 1989. Nella edizione di Summerslam di quell’anno, Zeus insieme a Macho Man Randy Savage hanno affrontato e perso contro Hulk Hogan e Brutus The Barber Beefcake. L’evento è stato un grande successo, raccogliendo 625.000 acquisti in pay-per-view. Summerslam non avrebbe raggiunto nuovamente quel numero di acquisti fino a nove anni dopo, nel 1998, quando Steve Austin difese il titolo WWF contro The Undertaker.

Nello stesso anno, Zeus ha fatto parte del Million Dollar Team alla Survivor Series, insieme ovviamente a Ted di Biase ed ai Powers of Pain. Il suo match durò pochi minuti: fu infatti squalificato dall’arbitro dopo che, invece di interrompere la presa illegale al collo contro Hogan, spintonò via due volte lo stesso arbitro. Poco dopo, il 27 dicembre sempre del 1989, ha lottato nuovamente in coppia con Randy Savage; anche questa volta persero contro Hogan e Beefcake all’interno della steel cage.

Zeus, dopo il suo periodo in WWE, è tornato anche per un breve periodo nel mondo del wrestling. Nel 1996, infatti, interpretò per un breve periodo il personaggio Z-Gangsta nella WCW. Il riscontro del pubblico tuttavia fu lontano da quello ottenuto nell’89.

Redazione Tuttowrestling
La redazione di Tuttowrestling ha ospitato in oltre venti anni di storia tutte le principali firme italiane del settore, inclusi i commentatori televisivi prima su Sky e poi su Discovery.
14,920FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati