Duro commento di CM Punk dopo i licenziamenti in WWE

CM Punk ha commentato la notizia shock di ieri in casa WWE, ovvero la nuova serie di licenziamenti che ha coinvolto anche atleti di un certo prestigio.

Punk è ormai assente da diversi anni in WWE. Per un periodo le strade si sono incrociate nuovamente, grazie ad un accordo che legava lo stesso Punk a Fox, ma ora tra le parti sembra tornata ad esserci una grande distanza.

Come sappiamo, i licenziamenti sono arrivati per una politica di “Budget Cuts”, o almeno il taglio dei costi è stata la motivazione data alle Superstar che sono state licenziate. In rete molti fan non hanno preso per nulla bene queste ragioni, considerando come la WWE continui in ogni caso a generare utili record. Il tutto, ricordiamo, con una serie di voci di una imminente vendita della compagnia da parte di Vince McMahon.

Lo spreco di talento

CM Punk ha risposto a John Squires parlando di come l’ultima ondata di licenziamenti rifletta un problema maggiore in WWE. Negli ultimi anni si è sprecato un sacco di grandi talenti. Ecco la sua opinione al riguardo. E, come prevedibile, è una opinione tutt’altro che tenera o ambigua:

È come un film con un budget e un cast da blockbuster, ma se è scritto da idioti in bancarotta creativa, e appositamente per un pubblico composto da una sola persona (ovvio riferimento a Vince – ndr), in una lingua che nessuno capisce più, allora diventa trash. Ma la gente lo guarda perché gli piacciono i film.

Come prevedibile, un commento senza alcun tipo di peli sulla lingua, che come sempre farà felici i suoi ammiratori e chi lo rivorrebbe nel mondo del wrestling.

Redazione Tuttowrestling
La redazione di Tuttowrestling ha ospitato in oltre venti anni di storia tutte le principali firme italiane del settore
15,941FansLike
2,590FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati