Diversi riferimenti a CM Punk nel corso di Dynamite

La notizia dell’approdo di CM Punk alla AEW, ricordiamo data per certa da almeno un paio di fonti americane, è inevitabilmente quella che ha raccolto il maggior interesse ed il maggior numero di commenti dai fan di tutto il mondo.

Una notizia che la AEW non ha confermato ufficialmente, ma sulla quale la compagnia ha cominciato palesemente a “giocare”. Nell’ultima puntata di Dynamite, infatti, abbiamo visto dei chiarissimi riferimenti nemmeno troppo impliciti a CM Punk ed alle pagine più importanti della sua carriera.

La “pipebomb” di MJF

Il primo evidentissimo riferimento l’ha fatto MJF: il riferimento è avvenuto al termine del match tra Jericho e Nick Gage. Un deathmatch estremo, nel quale sono stati usati tubi luminosi, un tagliapizza, sedie e una lastra di vetro. Subito dopo il match, MJF al microfono ha annunciato a Jericho che dovrà affrontare Juventud Guerrera la prossima settimana. Tuttavia è il “come” lo ha annunciato ad essere interessante.

MJF, infatti, ha iniziato il promo con le stesse identiche parole che CM Punk usò durante il più importante promo della carriera, nonchè uno dei migliori della storia del wrestling. Si tratta della celebre “pipebomb” durante l’episodio del 27 giugno 2011 di Raw.

Una circostanza che diversi fan non hanno potuto non notare:

La “chiamata” di Darby Allin

Anche Darby Allin ha fatto un chiarissimo riferimento a CM Punk nel corso della puntata.

Nel corso dello show la AEW ha annunciato che andranno allo United Center di Chicago per “The First Dance” il 20 agosto. Subito dopo l’annuncio, il pubblico ha lanciato dei corsi, decisamente udibili, proprio per CM Punk.

Subito dopo l’annuncio, le immagini sono andate immediatamente dietro le quinte, dove c’erano Darby Allin e Sting. Allin ha tagliato un breve promo sulle persone che vogliono dire di essere le migliori, o addirittura “le migliori del mondo”. Ovviamente il riferimento è a “Best in the World”, che è proprio il soprannome di Punk.

Quella di Darby Allin è sembrata dunque essere una vera e propria chiamata, che potrebbe portare magari in futuro proprio a una rivalità con Punk.

Sebbene non si tratti di annunci ufficiali, è chiaro che l’inserire dei riferimenti così palesi nel corso di Dynamite può essere interpretato come una sorta di indiretta conferma circa l’avvenuto accordo tra la compagnia e CM Punk.

Andrea De Angelis
Appassionato di Wrestling da diversi anni, tra i suoi preferiti Undertaker, The Rock e Kurt Angle. Cura la sezione notizie del sito
15,941FansLike
2,598FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati