Dettagli sull’accordo tra Carlito e la WWE

I rientro a sorpresa di Carlito in WWE si basa su un breve periodo di prova, che durerà tre settimane. A rivelarlo è stato il sito WrestlingInc.

Questo periodo di tre settimane è iniziato con il ritorno a sorpresa dell’ex campione intercontinentale alla Royal Rumble di domenica scorsa; si è trattato della sua prima apparizione sul ring per la WWE dal 2010.

Secondo fonti vicine ai diretti interessati, MVP aveva spinto affinché la WWE desse a Carlito una chance come wrestler o come produttore. Triple H alla fine ha dato la sua approvazione per questo periodo di prova.

La convinzione è che Carlito finirà per firmare con la società. PWInsider ha riferito come ci siano stati molti elogi negli ambienti interni alla WWE per lui, sia per il suo lavoro che per la forma in cui si trova da quando è tornato.

Il caso simile di MVP

Anche MVP era tornato alla Royal Rumble del 2020, per poi essere assunto come produttore. Ora ricopre sostanzialmente due ruoli: è un manager/wrestler sul ring con la sua Hurt Business, ma lavora anche dietro le quinte come produttore.

MVP ha firmato un accordo pluriennale lo scorso agosto; un accordo che tuttavia sarebbe oggetto di rinegoziazione in quest’ultimo periodo. Ovviamente la rinegoziazione non è legata al fatto che lo stesso sia scaduto, visto che come abbiamo appena detto si tratta di un accordo su più anni. Semplicemente MVP ha assunto ruoli e visibilità tali da andare oltre quello che prevedeva l’intesa iniziale, da qui la necessità di rivedere i dettagli dell’accordo originario. Il suo caso, in ogni caso, potrebbe essere ripercorso proprio da Carlito.

Redazione Tuttowrestling
La redazione di Tuttowrestling ha ospitato in oltre venti anni di storia tutte le principali firme italiane del settore, inclusi i commentatori televisivi prima su Sky e poi su Discovery.
15,042FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati