Dettagli e note sul Firefly Inferno Match

Come abbiano visto, il primo “Firefly Inferno Match” della storia tra “The Fiend” Bray Wyatt e Randy Orton è stato l’evento principale di TLC della WWE di ieri.

Il match, secondo quanto rivelato da Wrestlevotes, è stato registrato nel corso del pomeriggio di domenica, ovvero alcune ore prima della messa in onda in diretta dello show. Questp ha permesso di eseguire tutti gli spot con il fuoco in piena sicurezza, non a caso tutto si è concluso senza alcun tipo di problema.

Orton è stato dichiarato vincitore dell’Inferno Match dopo che la giacca e i pantaloni di The Fiend hanno preso fuoco. Dopo l’incontro, Orton è tornato sul ring inseguito da The Fiend, lo ha colpito con una RKO ed ha concluso la serata ricoprendo di benzina Wyatt, per poi dargli fuoco con un fiammifero, facendo prendere fuoco a tutto il suo corpo. Anche questo segmento, certamente il più pericoloso, si è concluso senza alcun problema.

Sempre secondo Wrestlevotes, il Firefly Inferno Match non doveva essere il main event della serata. La decisione sarebbe arrivata solo a ridosso della messa in onda dell’evento.

La reazione di Bray Wyatt

DOpo il match, Bray Wyatt ha pubblicato un tweet piuttosto enigmatico. Una sola parola, “grazie”, insieme alla foto di un bozzolo. La foto sembra implicare che questo essere andato a fuoco lo abbia profondamente cambiato.

Prima del match, invece, Wyatt aveva pubblicato un altro tweet scrivendo: “Il problema del fuoco è che fa ciò che vuole. Io brucio, tu bruci, bruciamo tutti. Alla fine”.

Redazione Tuttowrestling
La redazione di Tuttowrestling ha ospitato in oltre venti anni di storia tutte le principali firme italiane del settore, inclusi i commentatori televisivi prima su Sky e poi su Discovery.
14,920FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati