Dean Ambrose lascerà la WWE a fine contratto

Secondo una notizia riportata da Wade Keller del sito PWTorch.com, Dean Ambrose lascerà la WWE poco dopo WrestleMania, alla scadenza del suo attuale contratto.

Stando alla notizia riportata, Ambrose avrebbe comunicato le sue intenzioni alla dirigenza in un meeting nel fine settimana scorso, in cui era presente anche Vince McMahon, rifiutando di fatto il rinnovo con aumento dell'ingaggio propostogli un paio di settimane prima. Il wrestler di Cincinnati avrebbe anche chiarito che il suo rifiuto deriva dalla scontentezza del suo status e della scrittura del suo personaggio e non è un tentativo di alzare economicamente il tiro per ottenere un accordo più remunerativo, sottolineando come future proposte non gli faranno cambiare idea. Nonostante Ambrose resti arruolabile fino a dopo WM, non è escluso che ora i piani possano cambiare per lui e che venga tolto dalle storyline principali.

Un fulmine a ciel sereno dunque, per i fan e per la compagnia che invece non riteneva Ambrose uno di quelli “a rischio partenza” ed è rimasta spiazzata. Jonathan Good (vero nome di Ambrose) pare sia da tempo scontento del personaggio che interpreta on screen e di recente ha raggiunto il punto di rottura con l'ennesima virata del suo personaggio, sfaccettatura – pare – particolarmente poco apprezzata dall'interessato. Tuttavia alcune fonti del Torch riportano come Ambrose sia poco propenso ad aprirsi su certi temi e quasi nessuno aveva notato segni di malcontento da parte sua. Nonostante la riunione sia avvenuta prima di domenica, quasi nessuno dei colleghi sapeva della sua imminente partenza né la sera della Royal Rumble né il giorno successivo a Raw.

Il 33enne saluterebbe dunque la WWE dopo 8 anni di militanza, 6 passati nel main roster dopo il contratto di sviluppo, a partire dall'esordio a novembre 2012 con lo Shield. Ambrose lascerebbe dopo aver conquistato il WWE Championship, per 3 volte l'Intercontinental Championship, per 2 i Raw Tag Team Championship, lo United States Championship, il Money In The Bank e 7 Slammy Award, diventando anche l'8° Grand Slam Champion della storia.

Naturalmente la notizia ha fatto partire una serie di rumors riguardanti un suo prossimo approdo alla AEW. Probabilmente Ambrose dovrà osservare comunque un periodo di inattività a causa della clausola che la WWE ha sul contratto di quasi ogni suo talento, ma non ci sono a ora notizie certe sul suo futuro.

Daniele La Spina
Una mattina ho visto The Undertaker lanciare Brock Lesnar contro la scenografia dello stage. Difficile non rimanere incollato. Per Tuttowrestling: SmackDown reporter, co-redattore del WWE Planet, co-presentatore del TW2Night!. Altrove telecronista di volley, calcio, pallacanestro, pallavolo e motori.
15,657FansLike
2,630FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati