Dati di vendita positivi per ROH Death Before Dishonor

Le vendite dell’evento in PPV di sabato 23 luglio Ring Of Honor Death Before Dishonor sono state assolutamente positive. A riportarlo è il Wrestling Observer, che ne ha pubblicato i dati di buyrate che si attesa su 36.100 acquisti.

Il dato è un grande successo per la seconda compagnia di Tony Khan, che già si era espresso su toni ottimistici subito dopo l’evento. Nella conferenza stampa post-show, Khan aveva parlato di circa 25.000 acquisti (probabilmente riferendosi ai dati del solo streaming in quel momento in suo possesso), annunciando che DBD sarebbe stato uno dei tre PPV di maggior successo della storia della ROH. Gli altri due dovrebbero essere G1 Supercard Of Honor at Madison Square Garden in collaborazione con la NJPW dell’aprile 2019, che totalizzò una cifra simile, e All In, che raccolse circa 45.000 acquisti.

Di sicuro è un enorme passo avanti rispetto a ROH Supercard Of Honor dello scorso aprile, che totalizzò il già buon numero di 19.200 vendite (15.500 via streaming e 3.700 dalla tv via cavo). Il dato di 36.100 acquisti, suddiviso in 27.000 acquisti via streaming e 9.100 via cavo, è davvero positivo per il secondo PPV della compagnia in era Khan.

Il tutto, come sottolineato da Dave Meltzer, va contestualizzato che DBD non fosse disponibile per gli abbonati all’Honor Club, al contrario di SOH. Un altro vantaggio per DBD è stato quello di andare in onda in un weekend poco affollato, in un sabato senza competizione di settore diretta. Anche qui, sorte diversa fu per Supercard, che sfruttò il traino del weekend di WrestleMania 38, ma si sovrappose in parte alla puntata di SmackDown.

Sicuramente è la conferma di un buon trend. Meltzer ha evidenziato come il 39% di chi ha acquistato il PPV, avesse anche acquistato AEW Revolution dello scorso marzo; il 68% ha inoltre acquistato AEWxNJPW: Forbidden Door un mese fa (24.300 ca.) e AEW Double or Nothing (24.600 ca.) a maggio. Il dato riscontra dunque una certa fedeltà verso le due compagnie ormai “sorelle”.

Meltzer ha anche aggiunto la seguente analisi: “Il numero di acquisti digitali è importante perché il distributore nazionale esclusivo [in USA,ndr.] era Bleacher Report, un sistema di proprietà di Discovery. Quindi lo show ha generato probabilmente oltre 400.000$. L’idea è che quel numero potrebbe tornare utile a Khan in un tentativo di trattativa con Discovery, nell’ottica di un programma televisivo settimanale, facendo leva sull’idea che possono fare soldi per Discovery magari realizzando più PPV all’anno, oltre al valore dello show settimanale stesso”.

Lo show ha anche venduto 3.100 biglietti allo Tsongas Center di Lowell, MA, (la cui capienza possibile era di poco più di 4.500): un dato che vale il quarto miglior risultato per la compagnia, in termini di spettatori.

Daniele La Spina
Daniele La Spina
Una mattina ho visto The Undertaker lanciare Brock Lesnar contro la scenografia dello stage. Difficile non rimanere incollato. Per Tuttowrestling: SmackDown reporter, co-redattore del WWE Planet, co-presentatore del TW2Night!. Altrove telecronista di volley, calcio, pallacanestro, pallavolo e motori.
15,941FansLike
2,684FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati