Daffney-News sulla causa intentata alla TNA

Come già riportato sulla nostra newsboard durante l'anno, è attualmente in corso una causa legale tra la ex Knockout della TNA Shannon “Daffney” Spruill e la compagnia stessa, originatasi da alcuni pagamenti per spese mediche dovute ad infortuni che Daffney avrebbe riportato durante il suo stint nella federazione.

Con il proseguire della vicenda, su internet si diffusero diversi rumor relativi alla causa della Spruill, la quale riguarderebbe anche delle accuse di molestie sessuali ai danni di Terry Taylor. All'epoca Taylor era il presidente delle relazioni con i talenti della TNA.

Sono però emersi alcuni documenti relativi alla causa e, basandosi su questi documenti, ecco quali ne sono i termini e le questioni precise:

• Non c'è assolutamente alcuna accusa di molestie sessuali contro Taylor o chiunque altro in TNA. Dunque, qualsiasi fosse la fonte dei rumor circolati tempo fa, essi furono completamente ed assolutamente inventati. Nei documenti non c'è nulla, nemmeno un riferimento criptico, a qualcosa del genere.

• La causa si riferisce agli infortuni che Daffney ha riportato al PPV Bound for Glory 2009, i quali secondo i documenti richiesero spese mediche di oltre 26.000$. Nella causa la ex Knockout afferma che la TNA le avrebbe corrisposto un pagamento di 600$ per le spese. Inoltre, quando ricevette una lettera che le chiedeva di versare la differenza, la Spruill fu rassicurata da Terry Taylor che le disse che la compagnia avrebbe pagato quanto dovuto. Tuttavia la TNA non lo fece, portando la Spruill a ricevere numerose altre lettere ingiuntive. In una di queste lettere era chiaramente scritto che la TNA si era rifiutata di pagare la differenza, ritenendo Daffney una “contraente indipendente” nonostante ciò che le era stato detto da Taylor.

• La causa afferma che l'avvocato del Texas della TNA (in Texas sorge la sede della società madre della compagnia – ndr) aveva consigliato alla compagnia di ritardare i pagamenti nel tentativo di riuscire ad accordarsi per diminuire l'importo del debito. La parte legale di Daffney dichiara di avere le prove di quanto afferma grazie ad uno scambio di e-mail tra Taylor e la wrestler.

• Di conseguenza, date le negoziazioni per un pagamento inferiore tra l'avvocato del Texas della TNA ed i servizi sanitari, la parte legale della Spruill ha chiamato l'avvocato a testimoniare nel caso e lo chiamerà a fornire una deposizione riguardo ad esso nella giornata del 5 luglio. L'avvocato ha provato a rigettare questa opzione, poiché voleva rappresentare la TNA nella causa in Tennesseee, ma il giudice si è espresso a favore di Daffney. L'avvocato ha controbattuto sostenendo che le e-mail usate violassero i suoi privilegi avvocato-cliente con la TNA, ma la corte ha disposto che questi privilegi fossero decaduti nel momento in cui Terry Taylor ha inoltrato queste mail alla Spruill.

• La causa afferma che la TNA decise infine di mettere a tacere i reclami di Daffney pagando la cifra di 8.000$, ma non prima che la Spruill dovesse avere a che fare con le continue chiamate dei creditori e con il continuo ricevere materiale aggiuntivo che le imponeva di mettersi in regola per oltre un anno.

• La TNA inizialmente dichiarò che la questione era già finita in prescrizione nel momento in cui la Spruill aveva fatto causa alla compagnia. Nella sua risposta la TNA sosteneva di non aver pagato alcuna delle spese mediche sostenute dalla wrestler, nonostante ci fossero degli accordi per i pagamenti menzionati precedentemente e anche per un altro pagamento da 9.556$ dovuto a dei trattamenti medici di cui la Spruill necessitò dopo essersi infortunata a dei tapings di Impact ad Orlando dell'aprile 2010 contro Rosie Lottalove. La TNA successivamente ritirò questa risposta.

• La parte legale di Daffney ha istituito una mozione, richiedendo che il presidente della TNA Dixie Carter sia chiamata a deporre nel caso. La TNA ha ribattuto che la Carter non conosce i fatti né possiede informazioni sugli infortuni della Spruill o sui contratti della TNA con i talenti. È stata fissata un'udienza per il 29 giugno in cui si deciderà se la Carter sarà chiamata a deporre o meno.

Lorenzo Pierleonihttps://www.tuttowrestling.com/
Dicono che sia il vicedirettore di Tuttowrestling.com ma non ci crede tanto nemmeno lui, figuriamoci gli altri. Scrive da otto anni il 5 Star Frog Splash, per un totale di oltre 200 numeri. Cosa gli abbiano fatto di male gli utenti di TW per punirli così è ancora ignoto. A marzo 2020 si ritrova senza niente da fare, inizia un podcast e lo chiama The Whole Damn Show. Così, de botto, senza senso.
14,815FansLike
2,615FollowersFollow

Ultime Notizie

Confermato il ritorno di Eva Marie in WWE

Dopo le anticipazioni di Cultaholic, anche il noto giornalista Mike Kohnson ha confermato come sia imminente il ritorno di Eva Marie in WWE.

Quando si svolgeranno i match del torneo AEW?

Ecco quando dovrebbero svolgersi i match del torneo AEW per stabilire il nuovo #1 contender al titolo mondiale.

La WWE utilizzerà il ThunderDome anche per il mese di novembre

La WWE utilizzerà il ThunderDome anche per tutto il mese di novembre. Questo comporta un rinnovo di contrato con l'Amway Center.

Damien Sandow: “I Wrestler andrebbero testati ogni settimana”

Intervista a Damien Sandow, che ha parlato delle sue precauzioni per il COVID e di come i lottatori dovrebbero essere testati periodicamente

Articoli Correlati