Cosa è successo dopo Omega-Cody al NJPW G1 Special?

Al termine del main event di NJPW G1 Special in San Francisco che ha visto affrontarsi Kenny Omega e Cody in un match valido per l'IWGP Heavyweight Championship con i Bucks a bordo ring, vinto da Omega, quest'ultimo ha aiutati il suo avversario a rialzarsi e ha poi tenuto un promo dove ha ringraziato il pubblico.

In seguito lui e gli Young Bucks si sono avvicinati allo stage per festeggiare ma sono stati raggiunti da Tama Tonga, Tanga Loa e Haku che, dopo aver scambiato il gesto del “Too Sweet”, hanno attaccato violentemente i tre membri dell'Elite, togliendosi la maglietta del Bullet Club e mostrando una con la scritta “Firing Squad”. Successivamente i restanti membri del Bullet Club, ovvero nell'ordine Hangman Page, Marty Scurll, Chase Owens, Yujiro Takahashi e Cody, sono giunti sul ring per salvare Omega e fratelli Jackson ma senza successo, venendo tutti stesi dai Guerillas of Destiny e Haku. Al termine dell'attacco Tanga Loa, probabilmente stanco della lite per la leadership tra Omega e Cody, ha esclamato: “Siamo tutti uguali! Questo è il Bullet Club.”

Dopo la loro uscita Cody e Omega si sono riconciliati al centro del ring, con l'ex ROH World Champion che ha alzato il braccio al campione, e infine si sono abbracciati con i Bucks, Hangman Page, Marty Scurll, Chase Owens e Yujiro Takahashi, tornando tutti insieme nel backstage e mettendo fine allo show.

Stefano Tateo
Classe 1997, ho iniziato a scrivere per Tuttowrestling nel maggio del 2017, ricoprendo da allora il ruolo di news reporter.
15,941FansLike
2,610FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati