Continua la battaglia legale tra Cm Punk e Cabana

Sembra continuare la battaglia legale che vede coinvolti Cm Punk e Colt Cabana.

Nell'Agosto del 2018 Cabana fece causa all'ex amico Cm Punk per frode e violazione degli accordi presi. La prima accusa venne archiviata ma Cabana ne mosse un'altra in decembre chiedendo un risarcimento di 200.000 dollari.

PwInsider riporta che Cm Punk avrebbe risposto alla corte dell'Illinois che le accuse di Cabana non hanno prove concrete, sottolineando come lui abbia speso più di 1 milione di dollari per difendere sè stesso e Cabana dalle accuse mosse dalla WWE.

Tutto era iniziato nel 2014 quando nel podcast di Cabana, Cm Punk accusò lo staff medico della WWE di essere stato mal curato e mal trattato. Poco più tardi Chris Amann fece causa ai due per aver diffuso informazioni false e dannose nei suoi riguardi e quelli della WWE.

Cabana accusa Punk di dovergli 200.000 dollari di spese legali che sempre secondo Cabana, Punk aveva promesso di prendersi a carico. Questo ha portato alle due cause mosse, con la prima archiviata e questa risposta di Punk di archiviare la seconda, i legali di Cabana hanno tempo fino al 25 Gennaio per rispondere alla mozione di Punk.

15,696FansLike
2,634FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati