Cody Rhodes-Parla di passato e futuro in WWE

Il WWE Intercontinental Champion Cody Rhodes ha recentemente sostenuto un'intervista per una radio americana, Mix 106.1 Philadelphia.

Il wrestler di seconda generazione ha parlato inizialmente del suo futuro e ha detto di non avere difficoltà a vedersi da qui a pochi anni al top della WWE, principalmente perché non vede altri che abbiano il suo stesso livello di dedizione e di impegno nel locker room della federazione.

“Posso garantirvi che sarò presto al top di questo lavoro perché non credo che molte persone lì si preoccupino ancora di questo. In realtà sono molto poche”, ha detto il wrestler della WWE a Brian Soscia, conduttore dello show, promuovendo il tour di Smackdown di questo weekend.

Prima di questa affermazione, Rhodes ha detto che il miglior consiglio che ha ricevuto nella sua carriera è stato di Shawn Michaels, che gli disse che diventare over e rimanerlo è un lavoro a tempo pieno. L'attuale campione Intercontinentale ha poi detto che molte delle Superstar WWE sono soddisfatte di galleggiare nel midcarding e si preoccupano solo di avere una “buona vita”, ma lui pianifica di arrivare al top in tempi brevi.

Durante l'intervista, durata quindici minuti, Rhodes ha parlato di una prospettiva mirata a differenziare il suo personaggio in diversi modi. Ha inoltre parlato della sua passata abitudine di non indossare ginocchiere, dicendo che temeva di assomigliare a suo padre Dusty Rhodes. Il non indossare le ginocchiere, però, metteva molte pressione sulle ginocchia di Cody, così il wrestler ha deciso di cominciare ad indossarle. Rhodes ha detto che il suo non indossare ginocchiere per irritare la gente “non era un modo proficuo per avere heat”.

Rhodes ha poi ricordato la sua esperienza con la maschera e il revival della cintura Intercontinentale classica, discutendo inoltre del denaro che investe periodicamente nel suo ring attire.

Il wrestler di seconda generazione ha detto che crede che la maschera gli abbia salvato la vita durante un match. Rhodes ha ricordato un calcio talmente forte da parte di Randy Orton durante l'ultima notte in cui ha indossato la maschera che quest'ultima si è quasi spezzata in due. L'Intercontinental Champion ha chiaramente detto che avere quella maschera gli ha salvato la vita. Ha poi raccontato di aver dato la sua maschera alla WWE per conservarla nell'ipotesi che in futuro venga costruita una Hall of Fame “fisica” della WWE. Rhodes ha riconosciuto che la maschera lo ha aiutato ad imparare qualcosa riguardo a sé stesso più di qualsiasi altro evento nella sua carriera. Ha quindi ammesso che quando rimuoveva la maschera sentiva che c'era qualcosa di sbagliato nel suo volto.

Riguardo la cintura classica bianca del titolo Intercontinentale, Rhodes ha detto che è stata al 100% una sua idea. Ha quindi ammesso di aver notato che questo revival ha attirato un buon compromesso di consensi e dissensi. Ha poi raccontato che durante la sua infanzia era maggiormente fan della WCW, ma che aveva prestato attenzione alla cintura Intercontinentale classica in WWF. Ha quindi espresso il suo desiderio, riportando in auge la cintura, di collegare la stirpe di detentori del titolo degli anni '90 al suo attuale regno, omaggiando in particolar modo Shawn Michaels.

Il due volte campione Intercontinentale ha infine parlato della sua filosofia riguardo al ring attire, dicendo che “è necessario spendere un po' di denaro per farne molto”. Rispondendo ad una domanda di Soscia su chi paghi il suo attire, Rhodes ha evitato l'argomento dei finanziatori indipendenti dicendo che è più che disposto a comprare qualsiasi cosa lui debba indossare. Rhodes ha quindi rimarcato il fatto che l'attire indossato a Wrestlemania 28 sia stato ordinato da lui stesso due mesi prima.

UN ANNO DI WWE A 24,90 EURO: CLICCA QUI E APPROFITTA DELL’IMPERDIBILE OFFERTA!

Lorenzo Pierleonihttps://www.tuttowrestling.com/
Dicono che sia il vicedirettore di Tuttowrestling.com ma non ci crede tanto nemmeno lui, figuriamoci gli altri. Scrive da otto anni il 5 Star Frog Splash, per un totale di oltre 200 numeri. Cosa gli abbiano fatto di male gli utenti di TW per punirli così è ancora ignoto. A marzo 2020 si ritrova senza niente da fare, inizia un podcast e lo chiama The Whole Damn Show. Così, de botto, senza senso.
14,874FansLike
2,623FollowersFollow

Ultime Notizie

La WWE ad alcuni wrestler ricordano Diego Maradona

Anche la WWE, attraverso il suo account ufficiale in lingua spagnola, ha voluto ricordare Diego Maradona nel giorno della sua morte

Chris Jericho: “Nel 2008 ho rivoluzionato il modo di fare promo”

Le Champion spiega come ha rivoluzionato l'arte dei promo.

Video del 63º episodio di AEW Dark

Ecco il video dell'episodio numer 63 di AEW Dark.

Articoli Correlati