CM Punk sarebbe tornato a lottare senza l’AEW?

Dopo un ritiro durato più di 7 anni CM Punk è finalmente tornato nel mondo del wrestling il 20 agosto, nella puntata di AEW Rampage denominata “The First Dance”, e da allora ha già disputato cinque match.

Recentemente l’ex WWE Champion è stato intervistato da DAZN, e gli è stato chiesto se avrebbe considerato un suo ritorno al pro-wrestling se l’AEW non fosse esistita.

Di seguito la risposta di CM Punk:

“Ottima domanda. È una domanda a cui ho pensato, e no, non penso. È successo tutto al momento giusto, il tempismo è fondamentale. C’erano molte cose che dovevo aggiustare da solo. Sono felice che l’AEW esista adesso, perché non penso che ci sarei andato prima.”

“Non penso tanto al passato. Non penso tanto al futuro. Mi focalizzo sul presente. È qui che mi trovo adesso. Non mi preoccupo dei fan nell’edificio. Mi focalizzo su se si stanno divertento, se diranno ai loro amici che si sono divertiti e che torneranno la volta successiva. Voglio assicurarmi che se ne vadano con un grande sorriso stampato in faccia.”

Davide Palmieri
Aprile del 2005, Italia 1, Fatal-4 Way Match tra JBL, Kurt Angle, Booker T e Big Show. Quest'ultimo colosso mi impressionò da subito, ed ancora di più mi impressionò che i tre nemici dovetter allearsi per metterlo fuori gioco, scaraventandolo su un tavolo. L'inizio di un amore travagliato col wrestling che dura ancora oggi. Sono il reporter di Impact Wrestling per TuttoWrestling, in precedenza un newsboarder ed editorialista sempre riguardo Impact Wrestling.
15,941FansLike
2,606FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati