CM Punk lancia qualche indizio sulla AEW?

Sembra che CM Punk stia giocando con le voci degli ultimi giorni, che hanno parlato di alcune sue trattative per tornare nel mondo del wrestling. In particolare, secondo queste indiscrezioni la compagnia con la quale la trattativa sarebbe maggiormente avanti sarebbe, il condizionale è d’obbligo, la AEW.

Nei suoi recenti messaggi suo social network, CM Punk non ha confermato o smentito alcun tipo di voce. Semplicemente si è limitato a giocarci su:

Indizi su Chicago?

Giovedì scorso, Punk ha pubblicato sulle sue Instagram Stories una clip della canzone “Sirius” del gruppo The Alan Parsons Project.

La canzone è stata comunemente usata dai Chicago Bulls durante l’era di Michael Jordan. I Bulls continuano a utilizzare una versione remixata della canzone durante le presentazioni iniziali della formazione allo United Center.

Alcuni fan hanno collegato questo indizio alla sede del Pay per view All Out della AEW, che si terrà proprio a Chicago il prossimo 5 settembre.

Ovviamente questo video al momento è da ritenersi al più una curiosa coincidenza, o al massimo un indizio che necessita in ogni caso di mille altre conferme. Potrebbe infatti tranquillamente trattarsi di un modo per giocarci su (Chris Jericho e John Cena sono dei maestri in questo); ancora, potrebbe essere un normale riferimento a Chicago, che è anche di fatto la sua provenienza. E’ dunque opportuno considerare queste relazioni semplicemente come ipotesi, nulla di più.

La AEW, ovviamente, non ha commentato le voci in alcun modo, ed altrettanto ovviamente certamente avrebbe tutto l’interesse a non far trapelare nulla.

Il commento di Booker T

Booker T ha reagito alle notizie del possibile ritorno sul ring di Punk su The Hall of Fame Podcast, chiedendosi se Punk può ancora andare all’età di 42 anni.

“Lontano dagli occhi, fuori dalla mente“, ha detto Booker. “CM Punk è stato fuori dai giochi per molto. Non lo sto odiando o cose del genere, ma la mia idea è questa… anche un fisico fantastico come quello che ho adesso a 56 anni, quando ho raggiunto i 40, metà dei 40, anche se avevo un bell’aspetto, avevo una fobia di togliermi la maglietta nello spogliatoio con i ragazzi giovani.

“E qui mi ricollego a questa storia di CM Punk: può andare là fuori e farlo ancora? Sì, ma questo mondo è cambiato moltissimo negli ultimi 7 anni? Penso di sì.”

Andrea De Angelis
Appassionato di Wrestling da diversi anni, tra i suoi preferiti Undertaker, The Rock e Kurt Angle. Cura la sezione notizie del sito
15,941FansLike
2,596FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati