CM Punk è in trattativa con l’AEW per un potenziale ritorno sul ring

Malgrado oltre sette anni di assenza dal mondo del wrestling, il nome di CM Punk è sempre rimasto un importante punto di riferimento in molti fan, che durante questo lasso di tempo hanno più volte chiesto all’ex WWE Champion di tornare sul ring.

Dopo il suo abbandono alla WWE l’atleta di Chicago non ha più lottato per alcuna compagnia, limitandosi a due apparizioni, mascherato, in show indie. Ha tentato invece, senza successo, una carriera nel mondo delle MMA, rimediando due nette sconfitte in UFC (con la seconda contro Mike Jackson diventata no-contest, ndr). I fan hanno sperato in suo cambio di idea dopo il ritorno a WWE Backstage e il ruolo di analista, ma Punk non andò oltre la semplice presenza nel programma.

Sebbene abbia sempre espresso poco interesse nel tornare sul ring, recentemente ha aperto la porta ad un possibile ritorno, ponendo però due condizioni: un grosso stipendio e delle storyline interessanti, con la possibilità di lavorare con wrestler mai affrontati prima.

A distanza di mesi, nel pomeriggio si è tornato a parlare prepotentemente di lui grazie ad una potenziale notizia bomba emersa su Fightful Select, che ha fatto immediatamente il giro del web.

Secondo quanto riportato in esclusiva da Sean Ross Sapp, Punk è attualmente in contatto con dei dirigenti di una compagnia per un suo ritorno. Varie fonti hanno confermato al giornalista come la destinazione più probabile per lui sia la AEW. Sebbene non ci siano (ovviamente) conferme da parte di Punk o della AEW, a sostegno di questa possibilità ci sarebbero alcune importanti figure in WWE. Queste hanno recentemente confidato a Sean Ross Sapp di ritenere che CM Punk sia diretto in All Elite Wrestling.

È bene sottolineare come, al momento, non ci siono contratti firmati o piani creativi per lui. Con il ritorno dei fan nelle arene, si dice che altre compagnie abbiano espresso il loro interesse a lavorare con Punk, non avanzando però alcuna offerta fino ad oggi.

Dave Meltzer ha confermato il report di Sean Ross Sapp aggiungendo che, pur non sapendo a che punto siano i colloqui tra le due parti, questi vanno avanti già da un po’ di tempo.

Non è nuovo l’interesse della AEW nei confronti del nativo di Chicago e non è nemmeno un segreto che Punk sia sempre stato un obiettivo di Tony Khan. Quest’ultimo aveva tentato di ingaggiarlo prima della nascita ufficiale della compagnia, ma in quell’occasione Punk accettò l’offerta di FOX.

Con la terza edizione di All Out in programma il 5 settembre alla Now Arena di Hoffman Estates, nella zona di Chicago, sono inevitabilmente partiti i rumors di una sua possibile presenza al pay-per-view.

Considerando che difficilmente le parti lasceranno trapelare qualcosa nel caso in cui venga trovato un accorso, non rimane che attendere per scoprire se il 2021 sarà l’anno che segnerà l’atteso ritorno di CM Punk nel mondo del wrestling.

Stefano Tateo
Classe 1997, ho iniziato a scrivere per Tuttowrestling nel maggio del 2017, ricoprendo da allora il ruolo di news reporter.
15,941FansLike
2,589FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati