Clamoroso debutto a AEW Dynamite

Nel corso della puntata di Dynamite “Winter is coming” andata in onda ieri sera abbiamo assistito ad una clamorosa sorpresa. Ha debuttato nella AEW, infatti, la leggenda della WCW nonchè WWE Hall of Famer Sting.

L’ex campione WCW è apparso a valle di un tag team match che vedeva opposti Cody Rhodes e Darby Allin da un lato, Ricky Starks e Will Hobbs dall’altro. Nessuna parola da parte di Sting, che si è limitato a prendere la sua consueta mazza nera, salire sul ring e rivolgere alcuni dei suoi classici sguardi intensi.

Con che ruolo ha debuttato Sting?

A valle del debutto sono ovviamente partite le speculazioni sui legami tra Sting e la AEW. Si è trattato di una apparizione una tantum o di un debutto in vista di un impegno continuativo? Che tipo di ruolo potrà avere? Potrà lottare nuovamente?

Ricordiamo infatti che Sting non lotta dal lontano 2015, quando a Night of Champions subì un serio infortunio al collo nel corso del suo match contro Seth Rollins. Quando successivamente fu introdotto nella Hall of Fame della WWE, di fatto annunciò il suo ritiro.

La prima domanda ha trovato immediatamente risposta subito dopo la puntata: Sting ha firmato un contratto pluriennale con la AEW. Il contatto con la WWE era scaduto ormai da un pò, quindi non c’era alcun tipo di vincolo per lui. Nessuna notizia, invece, su quello che potrà essere il suo ruolo. Si dovrà necessariamente attendere le prossime puntate per capire soprattutto se The Icon potrà effettivamente tornare a lottare.

Da notare come Sting sia riapparso sulla rete televisiva TNT dopo quasi vent’anni. L’ultima puntata di WCW Nitro, infatti, andò in onda sulla rete nel lontano 2001, quando la federazione fu rilevata dalla WWE.

Redazione Tuttowrestling
La redazione di Tuttowrestling ha ospitato in oltre venti anni di storia tutte le principali firme italiane del settore, inclusi i commentatori televisivi prima su Sky e poi su Discovery.
14,923FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati