Chris Sabin parla di indies e infortuni

L'ex wrestler TNA Chris Sabin ha parlato ad MLive.com per promuovere il suo ultimo booking indipendente per la Ultimate Championship Wrestling. Ecco i punti salienti:

Sul lavorare di nuovo sulla scena indipendente:“Non vedo l'ora di iniziare questo nuovo capitolo della mia vita. E' un ritorno alle origini, visto che ho iniziato nelle indipendenti. Il pro wrestling è la mia passione. Sono emozionato all'idea di condividere la card con gente come Abyss, Petey Williams e Alex Shelley. Sto cercando di restare più impegnato possibile. Credo di poter avere un buon match con chiunque, non importa se sia un wrestler affermato da 20 anni o un lottatore indipendente entrato nel giro da poco.”

Prepararsi mentalmente dopo due infortuni al ginocchio:“E' stata forse la cosa più dura che abbia dovuto affrontare nella vita, mentalmente e fisicamente. Ho lottato ininterrottamente per 11 anni, poi il primo infortunio, e sono rimasto a casa senza far nulla, non potevo nemmeno camminare. Ho pensato per mesi a cosa sarei stato capace di fare sul ring. Ho anche sostenuto un'intervista in cui affermavo di non essere sicuro di poter continuare a lottare con lo stesso stile che usavo prima degli infortuni. Mi sono quasi sentito imbarazzato quando l'ho detto, perchè mostravo di non credere in me stesso.”

Dario Rondanini
Grandissimo appassionato di wrestling che segue dal 2003, grazie a Tuttowrestling ha avuto la possibilità di vedere dal vivo diversi show WWE e non. Si occupa dei report di Impact Wrestling, ma dà una mano un po' ovunque, anche con editoriali, podcast e news.
14,979FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati