Chris Jericho: “Non ci siamo mai curati di NXT”

Chris Jericho è stato recentemente intervistato da Bully Ray a Busted Open Radio, ribadendo le differenze tra AEW e WWE e confermando che la compagnia di Jacksonville è sempre andata per la propria strada, oltre ad esprimere pareri positivi sulla fine della “guerra del Mercoledì”, la cui chiusura potrebbe giovare ai numeri di Dynamite.

“Lavorare in WWE è stato fantastico e loro sono una grande compagnia, un colosso che vale miliardi” ha puntualizzato il primo campione Undisputed della storia, fresco di apparizione nel podcast di Steve Austin sul WWE Network, che però ha rimarcato il fatto che “in WWE c’è più pressione, chiunque tu sia puoi trovarti ad aspettare per un’ora o due che Vince ti risponda per farti cambiare il copione, in AEW è più semplice.”

Le Demo God ha rimarcato come il cambio di giorno di NXT è una bella notizia ma non cambia il modo di operare della AEW: “Non abbiamo festeggiato o niente di simile. Questa ‘guerra’ è stata decisa mesi fa ed è solo la WWE ed il loro modo di fare, noi abbiamo sempre fatto il nostro show ma sono sicuro che loro prestavano attenzione a Dynamite. E ok si sono spostati per la NHL ma rimane che li abbiamo battuti, nettamente, e spostarsi è ottimo per loro. Noi continueremo a fare quello che abbiamo sempre fatto, cercare di mettere su lo show migliore possibile, in ogni caso.”

Jericho ha poi parlato della sua esperienza e di come possa essere usata al servizio della AEW, affermando di sentirsi “come Vince o Tony Khan, c’è la fila fuori dalla porta a volte, oppure come un barista che deve soddisfare le esigenze della gente. Sono sempre pronto a parlare di eventuali problemi o ad aiutare con personaggi e promo, e non sono il solo: penso a Kenny che ha vent’anni di esperienza, Don Callis e Luther che ne hanno trenta, o Dustin Rhodes. Abbiamo gente che viene dai background più disparati e con esperienza per aiutare i più giovani.”

“In AEW abbiamo tutti gli stili, non è un posto in cui alleniamo tutti a lottare e parlare con lo stesso stile, i wrestler vengono da ogni parte del mondo ed il loro bagaglio tecnico è sempre importante, ci aiuta a diversificare il prodotto ed è uno dei segreti dietro al successo di uno show come il nostro, un buffet di stili.”

15,689FansLike
2,634FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati