Charlotte Flair su Raw 25, nuova entrata a WM, altro

Mike Jones di DC 101 ha intervistato Charlotte Flair per promuovere la puntata di stasera di Smackdown. Hanno parlato di Raw 25, Royal Rumble, continuare la tradizione di suo padre nell'indossare la lunga vestaglia nello stile di entrata e qualche scoop sull'entrata di Wrestlemania di quest'anno.

Sull'entrata che vedremo quest'anno a Wrestlemania: “Ho già pianificato tutto fin da quando terminò l'edizione dell'anno scorso. Le piume di pavone erano il tema dell'anno perchè sapevamo che mio padre sarebbe stato immortalato. Se prendi qualche estratto dai magazine degli anni 80, riprendono spesso le sue vestaglie e per questo stile lui era definito come una persona che si pavoneggiava per l'appunto. E quindi abbiamo pensato di farmi indossare qualcosa che ricordasse il pavone. Quindi questa vestaglia che è anche sulla copertina del mio libro è quella che voglio realizzare anche io un giorno, magari verso la fine della mia carriera. Quest'anno, ho un'idea precisa e ci stiamo lavorando dalla scorsa Wrestlemania. La parola chiave è: guerriero. Credetemi, vi darò qualcosa di più dell'anno scorso. Sarà un'esclusiva dalla Regina in persona su Warrior e lottare a Wrestlemania in New Orleans.”

Se pensa che verranno mai creati i tag team titles per le donne in WWE: “Non credo sarà fattibile ora perchè non ci sono abbastanza ragazze. E se ci pensi, più titoli hai, più rischi di togliere valori a quelli già presenti. Riuscite a immaginare se ci fossero i tag team titles in entrambi gli show? Se un giorno verrà creato un nuovo show con le donne protagoniste per il WWE Network allora credo che potrebbe succedere.”

Sul partecipare all'apertura della borsa di New York: “E' stato da pazzi. Onestamente non sapevo cosa aspettarmi. Cioè, ho davvero fatto suonare quella campana? Era solo un piccolo bottone che dovevi premere alle 8:29:50 e tenerlo premuto per 10 secondi. Se lo lasci prima che i dieci secondi finiscano rischi di rovinare l'intera giornata e la campana non si spengerebbe. Poi tutti inizierebbero a cantarti dei -boo-, cosa a cui ero solita. Ma senza nessuna pressione alla fine io e Alexa lo abbiamo premuto insieme. Ero nervosa e il mio cuore batteva all'impazzata. Sono sicura che ci sarà stato qualcuno che avrà un disastro con quel bottone, ma dovrei documentarmi a riguardo.”

Su raw 25 e Steve Austin: “Già è stato grandioso avere Mean Gene perchè lui è stato una persona importante nella carriera di mio padre e soprattutto guardando ai tempi della WCW quando mio padre lottò contro Vadre e Mean Gene venne anche a casa nostra a Charlotte. Ma anche stare nella gorilla position dove si trova Stone Cold prima di andare in scena non scherza. Quanto è stato bello? Sentire l'energia del pubblico e lui è una vera Superstar ed è stato pazzesco pensare che Austin fosse in questo show e che io sono cresciuta guardandolo in tv e sapere che anche mio padre ha grande rispetto per lui e ora anche io sono parte di quello stesso show. Siamo colleghi insomma! E' surreale!”

Se preferisce essere face o heel: “Mi diverto molto quando sono cattiva. Ma da quando ho cambiato roster passando a Smackdown attraverso i social e qualche evento live, devo dire che si è creata una forte connessione con il pubblico, soprattutto i più piccoli. Significa molto per me, soprattutto poter essere di esempio anche agli incontri dove firmiamo autografi. Ci sono bambini che vengono da me e dicono che non sono stata buona con mio padre. Ma questo è il mio ruolo e se devo tornare cattiva lo farò, perchè voglio essere la peggior cattiva possibile così che faccia mettere in risalto le buone così che i fan possano idolatrarle.”

15,041FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati