C’è stato un grosso problema nel finale di AEW Revolution

Nel Main Event del Pay per View AEW Revolution disputatosi ieri, il campione del mondo AEW Kenny Omega ha mantenuto il suo titolo contro Jon Moxley in un Deathmatch Exploding Barbed Wire match. Un match particolarmente violento e brutale, con presenza di filo spinato e cariche esplosive che però purtroppo con ogni probabilità sarà ricordato per il clamoroso problema tecnico che si è verificato subito dopo la fine del match.

Al termine dell’incontro, infatti Moxley è stato ammanettato e picchiato da Omega e dai Good Brothers. Moxley è stato abbandonato sul ring poco prima che scadesse il timer che avrebbe fatto saltare tutte le rimanenti cariche esplosive piazzate per il match. Eddie Kingston è corso fuori per cercare di aiutare il suo amico, ed ha cercato di coprire Moxley facendo scudo con il suo corpo per attutire gli effetti dell’esplosione.

Il meccanismo dell’esplosione, tuttavia, con ogni probabilità non ha funzionato come previsto. Al posto di un effetto scenico più dirompente, infatti, i telespettatori hanno visto al più qualche scintilla dagli angoli e qualche tipico rumore di fuochi artificiali. Una scena enormemente diversa da quella che ci sarebbe aspettato, con ogni probabilità dovuta a qualche problema tecnico.

I commenti di Jon Moxley

“Kenny Omega potrà pure essere un duro figlio di put##na, ma non può far sì che l’esplosione del ring venga fuori così una me#da”, ha detto Moxley, riferendosi ovviamente all’angle secondo il quale sarebbe stato il campione ad allestire l’arsenale esplosivo attorno al ring. “Ho visto cose più pericolose su Ridiculousness su MTV. Che ca##o era quello?”

Moxley poi ringraziato i fan per aver partecipato all’evento, e ha raccontato come tutti i lottatori hanno lavorato duramente dal primo fino all’ultimo incontro. Moxley ha detto infine che riproverà a strappare il titolo a Omega.

Il commento di Tony Khan

Il Presidente della AEW ha poi commentato il match, dapprima in chiave storyline e poi minimizzando quanto accaduto:

Per fortuna il piano di Kenny si è rivelato un disastro. Chi avrebbe mai pensato, quando ha elaborato il suo piano, che la bomba fosse stata così debole? Entrambi i ragazzi sono usciti bene, il che è fantastico perché sulla carta sembrava il tipo di match in cui qualcuno poteva farsi male “.

I piani che abbiamo ipotizzato per tutto il match li abbiamo poi visti realizzati“, ha poi detto Khan riferendosi proprio alla debolezza dell’esplosione. “Sembrava molto bello, ed è stato un match molto doloroso, ma alla fine, voglio dire, non so cosa volesse veramente la gente, a meno che tu non volesse che davvero facessimo esplodere i ragazzi alla fine. Abbiamo fatto il massimo di quanto si poteva fare

Le altre reazioni

Sui social media, la star di NXT Shotzi Blackheart ha scherzato sull’esplosione pubblicando una gif dell’ingresso di Gillberg. Anche T-BAR della Retribution ha ironizzato sull’accaduto, invitando i fan a seguire questa sera un nuovo “esplosivo” episodio di Monday Night Raw.

Anche Bully Ray ha commentato quanto accaduto, citando nel suo emblematico commento proprio Vince McMahon: “la cosa sola di cui si ricorderanno, è il finale”. La sintesi perfetta di un incontro veramente spettacolare, rovinato da un finale effettivamente imbarazzante.

Redazione Tuttowrestling
La redazione di Tuttowrestling ha ospitato in oltre venti anni di storia tutte le principali firme italiane del settore
15,645FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati