Causa Hogan/Gawker: Gawker Media dichiara fallimento

Nell'estate 2015 come ben ricorderete scoppiò il caso Hulk Hogan/Gawker Media, inerente dei video quali ritraevano l'Hulkster in alcuni momenti di “intimità” a sua insaputa.

Questi video hanno causato il licenziamento di Hogan dalla WWE, la sua rimozione dalla WWE Hall of Fame ed infine l'ulteriore rimozione del suo profilo sia sul sito WWE.com che su Impactwrestling.com.

La causa ha visto la sua conclusione pochi mesi fa dove a trionfare è stato proprio il leader del'Hulkamania, ricevendo così un risarcimento di circa 140 milioni di dollari (cui lo stesso Gawker tentò invano un rinvio del risarcimento ndr)

A tal proposito, è di poche ore fa la notizia che vede la Gawker Media dichiarare ufficialmente il proprio fallimento, la società verrà quindi messa all'asta.

In base a quanto riferito da Recode.net, Gawker sta cercando di vendre la società alla compagnia editrice Ziff Davis.
Ziff Davis possiede IGN, AskMen, PC Mag ed altri marchi.

Vi forniremo ulteriori dettagli sulla vicenda non appena disponibili, rimanete quindi collegati con la newsboard di Tuttowrestling.com.

Aldo Fiadone
Newser ed editorialista per Tuttowrestling.com dal 2015; Founder e conduttore del podcast Pro Wrestling Culture; Dal 1999 amante di Sting e le sue gesta.
15,040FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati