Becky Lynch parla di WM 33, idoli e storyline

La campionessa femminile di Smackdown Becky Lynch ha parlato ai microfoni di TalkSport UK.

Sulla possibilità di essere nel main event di Wrestlemania 33:

“Non vedo perché no. E' il prossimo passo. Gli obiettivi continuano a susseguirsi e dobbiamo lavorare duro per ottenerli. Non mi fermo mai a celebrare ogni singolo obiettivo, guardo sempre oltre. Ma non sai mai cosa accadrà, sarebbe sicuramente un momento magnifico per tutte noi.”

I suoi eroi e idoli da bambina:

“I miei eroi andavano a periodi. All'inizio erano Hulk Hogan, Ultimate Warrior e Macho Man, quando ero piccola. Poi quando ricominciai a seguire nella Attitude Era il mio idolo era Mick Foley. Ricominciai a seguire per lui. Lo adoravo, ogni volta che parlava mi faceva così pena, quindi volevo sempre che vincesse e tifavo per lui. E' stato lui a farmi riavvicinare alla disciplina, poi vidi Lita e pensai fosse la cosa più figa al mondo. Crescendo un po' cominciai ad apprezzare tanto AJ Styles, sebbene non fosse in WWE. Poi c'erano altri come Tiger Mask, Dynamite Kid e anche Shawn Michaels.”

Sulla WWE che propone più storyline femminili:

“E' quello che ho sempre desiderato. Mi sono sempre chiesta: perché dovrebbe esserci solo una storyline femminile? Ce ne sono sempre di più per gli uomini, perché non per le donne? Perché c'è solo un match femminile in PPV? Ci sono tante donne con cui ho avuto modo di scontrarmi e tutte noi lottiamo per qualcosa. Penso sia fantastico, la divisione dei roster è stata magnifica e ha aiutato a tirar fuori più competitività; sono le rivalità che tirano fuori il meglio (o il peggio) dalla gente.”

Tiziano Contessa
Fan dal 2003, scrive per TW dal 2012. Tra news e reporter di riserva, oggi è un gran fan di NXT UK, per il quale scrive i report.
15,941FansLike
2,634FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati