Aggiornamenti sui trademark “Cody Rhodes” e “The Man”

La testata americana PWInsider ha riportato alcuni aggiornamenti riguardo ai trademark legati ai nomi di “Cody Rhodes” e “The Man”.

Partendo dal primo, la richiesta di Cody per depositare il trademark “Cody Rhodes” è stata respinta in quanto tale domanda presentava delle similarità troppo evidenti con il marchio già registrato ed in possesso della WWE. In particolare, Cody fece domanda di registrazione il 13 di aprile, lo stesso giorno in cui scadeva il trademark in questione a favore della WWE. Tuttavia, la federazione di Stamford avrebbe comunque rinnovato il trademark in data 15 maggio, avvalendosi dei ritardi burocratici provocati dallo scoppio dell’emergenza COVID-19.

E questa diatriba è destinata ad andare avanti, in quanto la stessa WWE ha utilizzato proprio in questi giorni un marchio legato ad un vecchio evento WCW, inventato da Dusty Rhodes (il cui nome è stato già registrato a nome della famiglia Runnels mesi fa), ovvero The Great American Bash. Avevamo anche riportato le affermazioni di Cody in merito.

Passando al marchio “The Man”, PWInsider riporta che la richiesta della WWE sarebbe stata abbandonata dal USPTO (United States Patent an Trademark Office). Il motivo dell’abbandono risiederebbe nel fatto che l’USPTO aveva negato la registrazione alla WWE nel mese di dicembre perché il marchio “The Man” risultava già registrato a nome di Ric Flair e, al giorno della stesura della news, si è definitivamente conclusa la finestra di sei mesi prevista per legge per confutare il rifiuto dell’Ufficio Trademark. Vi avevamo anche riportato, mesi fa, che Ric Flair avrebbe ceduto i diritti sul marchio in contenzioso (anche e soprattutto a seguito dell’accordo contrattuale raggiunto con la WWE).

A questo punto resta da capire se la WWE abbia abbandonato l’idea di registrare il marchio o se voglia attendere del tempo per effettuare un’altra domanda applicativa, aspettando magari l’eventuale rientro di Becky Lynch dopo la maternità. In ogni caso, vi invitiamo a rimanere collegati con la nostra newsboard per tutti gli aggiornamenti del caso.

Marco Ghironi
Rimasi estasiato quando, da bambino, girai per caso canale e mi imbattei in questo tizio con la maschera strana che sconfiggeva un energumeno esageratamente più grosso di lui. Almeno 15 anni più tardi, cerco settimanalmente di seguire anche lo show secondario di una qualsiasi federazione di wrestling polacca. Nel mentre, condivido pensieri, opinioni e notizie qui su Tuttowrestling, fondendo le mie anime di giornalista e fan sfegatato.
15,657FansLike
2,630FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati