A Dynamite il primo bump subito da Sting dopo sei anni

Durante l’ultimo episodio di AEW Dynamite andato in onda la scorsa notte su TNT e Fite TV, è andato in onda un segmento che farà tanto parlare nelle prossime settimane.

Come risaputo, il prossimo 7 marzo per il PPV Revolution, “The Icon” Sting farà il suo ritorno sul ring all’interno di uno Street Fight match insieme a Darby Allin per affrontare il Team Taz.

Proprio ieri notte, in assenza di Darby, Sting ha cercato un nuovo confronto face to face con il Team citato e in questa occasione, al posto di rilasciare un promo come fatto più volte, “The Franchise” ha scelto di “passare all’azione” e attaccare gli avversari presenti sul ring.

Il segmento non si è concluso nel migliore dei modi per lo Stinger che è stato messo KO da Brian Cage attraverso una powerbomb.

Tale segmento rappresenta qualcosa di interessante perché si tratta del primo bump preso da Sting dopo ben sei anni dall’ultima volta, quando lottò il suo ultimo incontro con Seth Rollins nel main event di WWE Night of Champions 2015.

Di seguito potete visionare l’intero segmento grazie alla clip rilasciata sul profilo Twitter della All Elite Wrestling.

Aldo Fiadone
Newser ed editorialista per Tuttowrestling.com dal 2015; Founder e conduttore del podcast Pro Wrestling Culture; Dal 1999 amante di Sting e le sue gesta.
15,038FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati